DNC, Gara 1 Quarti di finale Playoff- Il punto, in esclusiva, del girone A

DNC, Gara 1 Quarti di finale Playoff- Il punto, in esclusiva, del girone A

Commenta per primo!

(2) Edimes Pavia – (9) Mamy.eu Oleggio  67 – 61

Buona la prima per la grande favorita del girone A, che vince (non senza fatica) contro la ostica Oleggio gara 1 tra le mura amiche del PalaRavizza. Solida la prova difensiva dell’Edimes, che manda Cristelli (15), Fossati (17) e Prestini (10) in doppia cifra. Va vicino al colpaccio esterno la Mamy.eu, alla quale però non bastano i 56 punti realizzati dal solo quintetto base. Gara due in Piemonte promette spettacolo, con Oleggio carica per forzare la serie a gara 3.

(4) Rimadesio Desio – (7) 7Laghi Gazzada Schianno 76 – 62

La 7Laghi vista in gara 1 può poco contro una Rimadesio solida, che scava il distacco tra secondo e terzo periodo di gioco, mettendo in ghiaccio il punto dell’ 1-0.Per i brianzoli bene Marinò e Rossetti, autori di 20 punti a testa, mentre per i varesini poco da salvare oltre i 18 punti di Gorini. Gazzada dovrà cambiare attacco in gara 2, o il 2-0 sembra molto vicino.

(3) Crocetta Torino – (8) Freestation Saronno 67 – 66

Furiosa rimonta. Così può riassumersi la partita più combattuta di questa prima giornata di playoff. Saronno sfiora il colpaccio chiudendo sul 10-26 il primo periodo sul parquet di Crocetta Torino, che riesce in extremis ad evitare una sconfitta che avrebbe complicato e non poco la serie. Sale in cattedra D’affuso, che realizza 32 punti guidando i suoi al vantaggio tanto sudato quanto fondamentale. Per la Freestation c’è il rimpianto di non aver saputo amministrare quel +16 iniziale, ma c’è anche la consapevolezza di poter tornare a Torino (gara 2 permettendo) e vincere gara 3.

 (5)Abet Laminati Bra – Poliopposti Domodossola (6) 60 – 75

Ed eccolo qui: il colpo in trasferta sfiorato da Torino e da Oleggio arriva a Bra, dove la Poliopposti Domodossola espugna il campo avversario e si mette in condizione di giocare gara 2 per eliminare la Abet Laminati. Avevamo detto di una Bra in difficoltà nel finale di stagione, e così è stato: 60 punti segnati in casa sono pochi, 75 sono troppi per pensare di vincere, e così è arrivata la sconfitta che mette Borgna e compagni sull’orlo del precipizio: in gara 2 arriverà la spintarella, o la reazione orgogliosa di chi è stato ferito nell’orgoglio?

PLAYOUT:

Tarros La Spezia – Elcharrocinture.it Biella  61 – 63

Permettete a chi scrive di sentirsi un po’ profeta: si era parlato di come, nonostante le posizioni in classifica, Biella potesse ambire a vincere in trasferta una gara, giocandosi poi sul campo amico la decisiva gara 2. Così è stato, con La Spezia che subisce solo 63 punti, ma ne segna due in meno, vedendo ora molto da vicino lo spettro della C regionale. Top scorer dell’incontro è stato Chiavassa, che dalla panchina segna 14 punti e cattura 6 rimbalzi. Il merito della vittoria di Biella è anche suo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy