DNC, Gara 1 Quarti di finale Playoff- Il punto, in esclusiva, del girone D

DNC, Gara 1 Quarti di finale Playoff- Il punto, in esclusiva, del girone D

Commenta per primo!

Fattore campo severamente rispettato in gara1 dei quarti di finale play-off nel girone D.

Tutte a segno le prime quattro della graduatoria con inopinabili successi come quello di Castiglione Murri contro Bertinoro. 86-66 il finale in favore di una squadra di casa sempre largamente al comando la quale ha avuto in Chiarini (16) il miglior realizzatore. Sugli scudi anche Albertini  e Botteghi con 13 punti a testa coadiuvati da Iattoni (14). Per Bertinoro nulla da fare nonostante Mannucci (20) e un 53% dall’arco dei 6.75. Serve un impresa ai bianconeri per trascinare Murri alla “bella” di sabato prossimo.

Senza scampo anche San Marino ad Imola. In partita per almeno tre periodi i Titani affondano nell’ultimo parziale colpa di un break di 21-6 a firma di un monumentale Porcellini (28). Sopra le righe come al solito anche il totem Massari e Guglielmo (14 entrambi). San Marino regge finche può grazie a Saccani (13) e Benzi (12). Al Mutlieventi  mercoledi, gara 2, con pressione tutta sui giocatori della Repubblica.

Prova di forza della Jato San Lazzaro che batte Giulianova 80-73 dopo una gara sempre condotta ma mai definitivamente chiusa. Il solito funambolo Gallerini (21) non basta agli abruzzesi per strappare il blitz in terra bolognese. I ragazzi di coach Bettazzi vincono grazie alla stratosferica serata di Gianasi (26) e del classe 95 Maccaferri (20). La tanta freschezza e spavalderia dei giovani locali potrà mettere in difficoltà la compagine giallorossa che al PalaCastrum mercoledi vorrà impattare e giocarsi le residue chance nella “bella” di domenica.

Successo interno anche per la Ecoelpidiense P.S.Elpidio che nel ribollente catino di Via Ungheria piega una Pisaurum Pesaro partita con un break di 0-15 decisivo nell’economia dell’incontro. Prestazione coi fiocchi per Mirko Polidori con 19 punti finali e un 73% dal campo che la dice lunga su quanto conti l’esperienza in simili gare. Biancoazzurri di casa ancora privi di Facenda e con Carletti out per distorsione alla caviglia dopo due periodi trovano risorse dai baby Chiericozzi e Postacchini. Sponda Pesaro c’è solo il talento di Tortù (21) e la verve di Pentucci (15) ad arginare la marea biancoazzurra. Mercoledi sarà tutta un’altra musica al vecchio Hangar.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy