DNC, Gara 2 Semifinali Playoff- Il punto, in esclusiva, del girone G

DNC, Gara 2 Semifinali Playoff- Il punto, in esclusiva, del girone G

Commenta per primo!

Entrambe le semifinali playoff del girone G andranno alla bella. È il verdetto di gara-2, dove Venafro e Lanciano pareggiano i conti nella serie rispettivamente contro Maddaloni e Taranto.

Un CUS Ionico alle prese con l’assenza pesante di Arcangelo Sarli, autore in gara-1 di 29 punti, tiene caparbiamente testa ai padroni di casa della BLS Banca Lanciano per 40’, andando anche avanti in apertura di terzo quarto con un blitz di 0-7 firmato da Valentini, Moliterni e Giuffrè (47-54). I frentani ritrovano il vantaggio soltanto in chiusura di quarto con due da sotto di Di Emidio (61-60). È lui stavolta a farne 29 (67% dal campo, 5 assist e 35 di valutazione), segnando positivamente le sorti della BLS. Fanelli (19) da 3 regala l’ultimo vantaggio a Taranto al 36’ (72-74). Blaskovic nell’ultimo minuto cattura il rimbalzo in attacco sull’errore da 3 di Scavongelli; Di Emidio capitalizza la seconda opportunità con un gioco da tre punti che chiude i conti per l’81-76 finale.

 76-68 il punteggio con cui la Farmacia Sardella Venafro si aggiudica gara-2 nella serie contro il San Michele Maddaloni. Su quest’ultimi, ancora privi di Chiavazzo, pesa la brutta giornata al tiro dalla lunga distanza (5/20) e i 13 rimbalzi offensivi concessi al quintetto di coach Mascio, schierato alla palla a due in assetto super leggero, con Ambruoso unico lungo. I molisani nel secondo periodo ingranano le marce alte e un break di 11-0, ammorbidito da quattro liberi di Desiato per il -7 Maddaloni all’intervallo. Quattro punti in fila di Consoli riportano Venafro a +12, mentre Maddaloni prova a restare aggrappata alla partita grazie al gran lavoro sui due lati del campo di Piscitelli (19 punti, 8/11 dal campo, 9 rimbalzi). Grande paura per la Farmacia Sardella nel corso del quarto periodo: fulmineo parziale di 2-10, Garofalo pareggia a 67 dall’arco e Maddaloni è di nuovo dietro l’angolo. I calatini non trovano tuttavia altri punti nei rimanenti 3’ e il contro-parziale di 9-0 vale per Venafro la possibilità di passare nuovamente il turno di playoff vincendo la gara-3 lontano da casa. Opportunità più che ostica, dato che, come noto, dal Pala Angioni-Caliendo nessuna squadra è riuscita negli ultimi due anni ad uscire con lo scalpo dei cestisti calatini.   

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy