DNC Semifinali playoff, Gara 2- Il punto, in esclusiva, del girone E

DNC Semifinali playoff, Gara 2- Il punto, in esclusiva, del girone E

Koi Pack Empoli- Meridien Monsummano 78-76 (Guarino Marco, Barbiero Marco)
Ed eccolo qui servito il primo, upset di queste semifinali con i biancoblu di Coach Mosi che si sbarazzano in due gare della grande favorita Monsummano. Un Pellegrino ispirato ed un incredibile (non penso che ci stancheremo di dirlo) Vannini conducono la formazione del Palasport di Ponte a Elsa durante i primi due periodi, mentre Romano tiene a galla i ragazzi di Coach Rastelli con 13 punti. La gara è sui binari dell’equilibrio, Empoli piazza un parziale di 8-1 con il solito moroni che li porta in vantaggio 65-58 ma ciò non basta ad abbattere una Monsummano compattissima che arriva all’ultimo possesso con palla in mano e punteggio in parità. Magrini non riesce a realizzare e si va all’overtime. 
Empoli è priva di Moroni che esce per infortunio, e viene dunque trascinata dal solito Vannini, ma anche il supplementare si gioca punto a punto. Empoli attacca con 35” da giocare, ma sbaglia; l’ultimo possesso è nelle mani degli ospiti che però perdono un pallone pesantissimo sul 76-76. Ed è qui, a 2” dalla fine che Vannini decide di coronare la sua prova (20 punti) con il buzzer beater che vale game set and match per la Koipack. Grande serie giocata dai ragazzi di coach Mosi che, oltre a Vannini, ha trovato un Moroni in clima playoffs (vediamo se recupererà per la finale) e un Di Biase particolarmente ispirato, fattori che hanno reso possibile questa incredibile vittoria per i biancoblu.

Telematica Italia Orvieto- Valentina’s Bottegone 73-58 (Azami Aydin, Bergami Matteo)
Servirà gara 3 per stabilire la seconda finalista di questo girone E di DNC, in quanto non riesce agli ospiti di Coach Bassi il colpo in trasferta che avrebbe archiviato la serie giá con gara 2: Orvieto attacca da subito con un’ ottima intensità ed è trascinata in pitturato da un ottimo Gori Francesco (impeccabile con 7/7 dal campo) che prende 4 dei suoi 12 rimbalzi nella metà campo offensiva e legittima il vantaggio a rimbalzo dei padroni di casa. Gli ospiti provano a rimanere in partita con un solido Schiano e un sesto uomo di lusso come Staino, ma ci riescono solo fino al termine del secondo periodo. Dopo la pausa lunga Orvieto piazza il paziale decisivo (20-9 terzo quarto) e domina 45-28 a rimbalzo, tira col 66% da due limitando gli avversari al 34% dal campo (incredibile lo 0-7 di Marconato) e forza gli ospiti ad una gara 3 sicuramente indesiderata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy