NCAA News: comincia l’esodo verso l’NBA, Avery Johnson si siede sulla panchina di Alabama

NCAA News: comincia l’esodo verso l’NBA, Avery Johnson si siede sulla panchina di Alabama

Commenta per primo!

La stagione NCAA che ha visto trionfare i Duke Blue Devils è terminata, ma i movimenti all’interno dei numerosi college di Division I non si fermano. Stiamo infatti entrando nel periodo delle decisioni per i vari prospetti più quotati, che dovranno scegliere se rispondere positivamente o meno alla chiamata dell’NBA.

Kevon Looney cerca di fuggire dalla morsa di Rondae Hollis-Jefferson e Stanley Johnson: solamente uno dei tre è indeciso sul proprio futuro | fansided.com
E partiamo allora proprio dal Draft NBA, con la notizia di giornata che vuole Rondae Hollis-Jefferson, sophomore di Arizona, lontano da Tucson. La conferma è arrivata dallo stesso giocatore tramite Twitter, dove l’ala ha ringraziato tutto il coaching staff ed i tifosi dichiarandosi inoltre convinto della scelta. Ma non è finita qua: coach Sean Miller infatti perderà anche Brandon Ashley, che salterà l’ultimo anno con la maglia dei Wildcats per cercarsi uno spazio nella Lega. Perdite pesanti per un ateneo che è arrivato ad un passo dalle Final Four, alle quali si potrebbe sommare quella di Stanley Johnson, ancora indeciso sul suo futuro. Rimanendo nella PAC-12, termineranno anzitempo la propria carriera collegiale anche Kevon Looney (UCLA, prospetto da metà primo giro) e Christian Behrens (California), quest’ultimo in cerca di una sistemazione professionistica oltreoceano. Stessa motivazione anche per Walter Pitchford, lungo di Nebraska. Non può sorridere nemmeno Kansas, nonostante l’approdo di Bragg e la possibile esplosione di Sviatoslav Mykhailiuk. Bill Self infatti, dopo un’annata terminata con la sconfitta subita per mano di Wichita State al secondo turno, saluterà due freshman che si erano già dimostrati in grado di contribuire all’ennesimo titolo divisionale targato Jayhawks, ovvero Kelly Oubre e Cliff Alexander.Infine, lasciano il palcoscenico dell’NCAA anche due intriganti guardie come Tyler Harvey, scorer prolifico di Eastern Washington, e Cameron Payne di Murray State, che con una stagione da assoluti protagonisti si sono rivelati piacevoli sorprese anche a livello di quotazioni per il Draft.   Per quanto riguarda i prospetti che ritorneranno ai propri campus, spiccano le decisioni di D’Vauntes Smith Rivera (Georgetown), che giocherà la sua annata da senior con la maglia degli Hoyas, e Domantas Sabonis, con il figlio del grande Arvydas in procinto di rimanere a Gonzaga per la seconda stagione NCAA. Buone nuove anche per i college più blasonati, con North Carolina che riabbraccerà Justin Jackson e Brice Johnson, e Kentucky che farà lo stesso con Tyler Ulis. Vi sono stati movimenti anche per i vari trasnfers, con Rick Pitino che per la prossima stagione otterrà una guardia capace di segnare (16.3 punti a partita) come Trey Lewis, che ha appena concluso la sua annata da junior a Cleveland State, trovando così la pezza ideale per coprire la falla lasciata dalle partenze di Gill e Rozier. Per una Rhode Island che ritroverà E.C. Matthews invece c’è Four McGlynn, altro scorer che darà una grossa mano ai Rams. Lasciano i rispettivi atenei Dylan Ennis (Villanova, junior) e Frank Booker (Oklahoma, sophomore), mentre pare vicino a St. John’s il freshman Tariq Owens.
Avery Johnson siederà sulla panchina di Alabama | zimbio.com
Passando invece alle panchine, firme di spessore per Alabama ed Eastern Kentucky. I Crimson Tide per sostituire l’esonerato Grant puntano tutto su Avery Johnson, in passato allenatore di quei Mavericks che raggiunsero le finali NBA nel 2006 ed anche campione NBA nel 1999 da membro degli Spurs. Sarà invece Dan McHale il nuovo allenatore dei Colonels, che hanno terminato la stagione con il primo posto nella Ohio East Valley. Chiudiamo il toto-panchine con l’annuncio da parte dell’amministrazione di Virginia Commonwealth che ad allenare i Rams orfani di Shaka Smart (approdato a Texas, come vi avevamo già annunciato) sarà Will Wade, già nello staff di VCU dal 2009 al 2013 proprio sotto Smart, e che arriva da una stagione a Chattanooga.
Thomas Bryant sarà una pedina importante nello scacchiere di Tom Crean | bigshots.net
Per chiudere questa breve edizione settimanale, parliamo della scelta compiuta da Thomas Bryant di attendere i propri studi universitari ad Indiana, dove giocherà per gli Hoosiers di coach Tom Crean. Il lungo posizionato al 37esimo posto nella Top150 stilata da rivals.com provvederà una grande mole di agonismo e centimetri sotto le plance, elementi di cui la squadra guidata da Yogi Ferrell ha estremo bisogno. L’aggiunta del prospetto da Huntington Prep apre nuovi scenari nella Big 10, che vedrà probabilmente Maryland come favorita, e dona un taglio da outsider al prospetto dei biancorossi in vista della prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy