#CheFineHaFatto – TERRELL MCINTYRE

#CheFineHaFatto – TERRELL MCINTYRE

Commenta per primo!

#CheFineHaFatto. Oggi parliamo di TERRELL MCINTYRE. Non abbiamo timore nel definirlo come uno dei migliori 10 playmaker passati in Italia nel recente passato. Classe eccezionale, gran parte dei successi di Siena sono legati al talento di questo piccolo giocatore di 175 cm. Classe 1977, T-Mac approda in Italia nel 2003-2004 a Ferrara. E’ nell’anno seguente però a Capo d’Orlando che da il meglio di sè: con i siciliani ottiene la promozione in serie A, mettendo insieme le seguenti cifre: 18,7 punti a partita, 4,7 assist e 3,3 rimbalzi di media. Numeri che catturano l’attenzione di Reggio Emilia, dove disputerà 1 altra stagione strepitosa.  Con i reggiani infatti scriverà anche un record nelle pagine del nostro campionato: contro la Virtus Bologna il play di Reggio realizza 41 punti, con 10 su 10 da tre punti, spazzando via quelli precedenti di David Rivers e Óscar Torres, che avevano realizzato 8 triple su 8. Il grande salto avviene l’anno dopo: la chiamata di Siena lo consacra definitivamente anche a livello Europeo: molto più di un regista, semplicemente ciò che sul dizionario corrisponde alla voce leader. Terrell è infatti protagonista in ognuno dei 4 scudetti conquistati in toscana, aggiungendo anche 2 Coppe Italia e 3 Supercoppe Italiane. Tutto ciò gli varrà il ritiro della sua maglia gli anni successivi. Per lui anche un’esperienza a Malaga, prima del ritorno per una breve parentesi alla Virtus Bologna. Il 24 novembre 2011 annuncia il ritiro complice un infortunio all’anca. Un rapporto d’amore quello con i colori biancoverdi tanto da chiamare la primogenita col nome di Siena. Attualmente è istruttore di Basket in America, dove vive con la propria famiglia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy