Considerazioni di un tifoso professionista, di Toni Cappellari – I nomi giusti per la nuova Lega Basket

Considerazioni di un tifoso professionista, di Toni Cappellari – I nomi giusti per la nuova Lega Basket

Il nostro GM Toni Cappellari lancia le sue nomination per il futuro della Lega A.

Commenta per primo!

Continuo a disinteressarmi della bega FIBA- Euroleague Basketball: non è pallacanestro, ma una guerra politica che Baumann alimenta per impossessarsi delle Coppe e impedire che IMG TV dia una montagna di euro per organizzare la NBA Europea, con partite anche il sabato e la domenica e la morte dei campionati ( cosa già successa nell’hockey su ghiaccio).

Buone notizie arrivano invece da oltre oceano, con i Brooklyn Nets che hanno firmato il nuovo allenatore Kenny Atkinson: Ettore Messina, che era in corsa per il posto, potrebbe così accettare l’offerta di Petrucci e diventare CT a tempo pieno. Il basket nazionale ha la necessità di una personalità forte come Ettore, che potrebbe convincere le società a far giocare gli italiani.

Tornando a casa nostra, in Lega si preparano le alleanze per eleggere il nuovo Presidente e il nuovo Commissioner. Innanzitutto le società dovranno decidere se eleggere un Presidente politico affiancato da un Direttore Generale, oppure un Presidente operativo con uno staff ai suoi ordini. A mio parere dovrebbe vincere la prima opzione: non ho la più pallida idea di chi potrà essere il Presidente mentre per il Commissioner siamo a sei candidati: Trovato (GM di Trapani), Luchi (ex GM di Virtus e Montecatini), Baiesi (direttore marketing della Fiorentina), Coldebella (Direttore Generale LNP), Palazzi (Presidente Stage Up, società di consulenza della Lega) e Righi (attuale direttore generale della Lega Volley).

La corsa sarà sanguinosa, ma i due finalisti saranno Palazzi e Righi: il primo lavora già da anni come consulente conosce tutti e non ha nemici , Righi ha fatto benissimo nella Lega Volley, conosce il basket ma ha fatto richieste economiche assai alte e vorrebbe portare con sé i suoi collaboratori (tra cui la moglie esperta in marketing).  Se dovesse vincere il Presidente operativo un nome solo: Antonio Bulgheroni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy