EUROLEAGUE COUNTDOWN – Unicaja Malaga: outsider o squadra da battere?

EUROLEAGUE COUNTDOWN – Unicaja Malaga: outsider o squadra da battere?

Commenta per primo!
www.slamnroll.com

L’Unicaja Malaga di coach Plaza è stata una vera e propria protagonista della scorsa stagiona in Liga Endesa. Infatti gli andalusi dopo una prima parte di campionato passata addirittura in vetta alla classifica, si sono poi classificati terzi in regular season, per poi disputare degli ottimi play-offs. Dopo essersi sbarazzati del Caja Laboral in tre gare, hanno sfiorato l’impresa in semifinale contro il Barcellona, creano molti grattacapi ai catalani e arrendendosi solo in gara-5.  La stagiona europea invece non è stata ‘’indimenticabile’’, con l’Unicaja che dopo aver passato la prima fase come terza, ha salutato la competizione nelle TOP 16 classificandosi al penultimo posto a pari punti con l’Olimpia Milano, non riuscendo quasi mai ad essere in corsa per i quarti di finale.

ROSTER- Malaga ha decisamente rivoluzionato il roster rispetto all’anno scorso, con molti protagonisti dell’ottima stagione in Liga ACB andati via, come Granger volato ad Istanbul sponda Efes, Stefansson a Valencia e Caleb Green ad Istanbul con la casacca invece del Galatasaray.  Le riconferme fondamentali  sono quelle di Carlos Suarez, Will Thomas, Mindagaus Kuzminiskas, Fran Vazquez e Stefan Markovic.  Per quanto riguarda gli arrivi, dal Limoges è sbarcato in cabina di regia l’americano Jamar SmithRichard Hendrix invece prelevato dal Lokomotiv per dare il suo contributo sotto le plance. Importanti l’arrivo di Nedovic autore di un ottimo europeo con la Serbia. A chiudere il roster c’è l’esperienza di German, il più anziano della squadra con 34 anni proveniente da Bilbao, e i giovani Kenan e Daniel provenienti rispettivamente da Spartak e Gipuzkoa.

LA STELLA- Non è facile trovare una stella per questa squadra, infatti sarà molto importante come in passato il gioco di squadra e l’affiatamento del gruppo, da sempre punto di forza di Malaga. Potrebbe toccare a Kuzminiskas fare il definitivo salto di qualità, ma occhio anche a Nedovic che potrebbe giocare un ruolo fondamentale in questa squadra.

IL COACH- Il riconfermatissimo Joan Plaza guiderà Màlaga. Coach Plaza vanta di una grande esperienza, infatti dopo l’esperienza come Head Coach a Badalona, è riuscito a vincere il titolo di miglior allenatore spagnolo con Real Madrid nella stagione 2007-08. Dopo una parentesi a Siviglia, è passato allo Zalgiris Kaunas, con cui ha vinto il campionato lituano nel 2013. Infine l’esperienza a Malaga, dove come abbiamo detto in precedenza, ha disputato una buona stagione con un buon piazzamento in Liga Endesa.

PREVISIONE- L’Unicaja può fare bene in questa Eurolega, ma per come tutte le squadre che cambiano parecchi elementi del roster, resta un punto interrogativo. Sicuramente non passare la prima fase sarebbe un fallimento, con un girone composto dalle armate CSKA e Maccabi, e le outsider Sassari, Brose e Darrusafaka. Gli spagnoli a nostro parere potranno arrivare alle top 16 e cercare di giocarsi il passaggio del turno ai quarti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy