Le parabole deGli AIR-BALL – Tutti i retroscena delle finali NBA

Le parabole deGli AIR-BALL – Tutti i retroscena delle finali NBA

Commenta per primo!

 

SOMMARIO:

-IL PAGELLONE delle Finals

-Il nostro MVP

-MEMES – La foto-storia delle finali

-Perché ha vinto Golden State

-Perché ha perso Cleveland

PAGELLONE

GOLDEN STATE WARRIORS

Stephen Curry – 8 Vittima di LeBron, vittima di Dellavedova, vittima di Igoudala, vittima della madre, vittima della figlia. Ma no ma no ma no ma no ma no ma no   A proposito di Sonya… https://twitter.com/brazzers/status/611026881031335937   Klay Thompson – 6 Altro che splash brother, sembra un pesce fuor d’acqua. Più discontinuo di JR Smith e più scazzato di JR Smith. JR SMITH Draymond Green – 8 Sostiene che il suo punto di svolta nella serie sia avvenuto in seguito a una discussione con la nonna che gli ha consigliato di piagnucolare di meno e di giocare di più a basket. Forse gli ha consigliato anche di vincere l’anello. Obbediente Shaun Livingston – 7 La sua è senza dubbio una storia toccante ma Tranquillo poteva anche risparmiarsi di ricordarcelo ogni due minuti di gioco. Giustificato Andrew Bogut- 9 Quando ha avuto largo spazio i Warriors sono andati sotto 2-1, dal momento in cui è stato bandito dal parquet Golden State non ha più perso. Ci insegna che in una squadra da titolo servono anche leader fuori dal campo. Indispensabile  

CLEVELAND CAVALIERS

LeBron James – 10 Prendete voi in giro uno che ha creato il 62% dei punti della sua squadra Prendete voi in giro uno che ha chiuso una serie finali con 35+13+8 Prendete voi in giro uno che ha tenuto testa da solo ai Golden State Warriors Noi prendiamo in giro solo le sue scarpe. Solo sull’isola.   Matthew Dellavedova – 8 Le scivolate e gli spintoni su Curry, le parabole dal palleggio, i problemi con il paradenti, i tuffi in terza fila, la meccanica di tiro. É stato tutto bellissimo finché è durato. Idolo Timofey Mozgov – 7 Se ne torna nella sua fredda Russia con un paio di buone prestazioni, due poster di Barnes, l’incubo del raddoppio e le parabole di Curry e Green. Tristan Thompson – 7 Stavamo per scrivere la sua pagella ma ce l’ha rubata a rimbalzo. Dominante JR Smith – 5 Si accorge di star per perdere 1 mese filato di festeggiamenti a poco più  di un minuto dalla fine. In quel momento si accorge anche di non essere McGrady ma per un attimo ce lo fa credere, o almeno sperare. Ritardatario Iman Shumpert – 4 Dovrebbe essere la spalla offensiva di LeBron ma non segna mai, dovrebbe essere un difensore solido sugli esterni ma si addormenta spesso. Più che tecnici i suoi limiti sono di testa. Capelli inclusi. Immaturo  

-IL nostro MVP: ANDRE IGOUDALA-

“Ne potremmo premiare tanti di questi ragazzi” – basta pensare a David Lee che questa stagione ha guadagnato 15 milioni per applaudire i compagni oppure a Holiday e Rush i garbage-player che hanno un titolo in più di Allen Iverson… “Ma può esserci un solo MVP”  Per le smorfie, perchè la inchioda ancora come quando era ragazzo, per le celebrazioni dopo le tante triple andate a bersaglio, per il suo cognome che non riesci mai a scrivere, per averne sopportati 35 in faccia ogni sera – ” Andre Igoudala è l’MVP delle finali” 

Iggy highlights – TOP 5 CELEBRATIONS

5- Il calmacipensoio

4- Le tre dita

3- MJ

2- lo scavino

1-  Il momento in cui riceve il trofeo e festeggia con il figlio. Magnifico

 

-La MEMESTORIA delle finali-

GAME 1

Highlights– La partita quasi perfetta di LeBron, gli ultimi 7 minuti di nebbia di LeBron, il supporting cast di LeBron, la fortuna di LeBron. MVP – David Lee

GAME 2

Highlights – Il 2/15 da 3 di Steph, la difesa illegale di DellaVedova, le giocate decisive di JR Smith, il silenzio dell’Oracle. MVP – Metthew Della Vedova

GAME 3

Recap– DellaVedova che assomiglia ad Irving, il sogno dei Cavs, il non-MVP Curry, la paura di Golden State MVP– Timofey Mozgov

GAME 4

Recap – La capocciata di LeBron, il dominio dei Warriors, la scomparsa di Mozgov, il contributo di Bogut, Harrison Ba Ba Barnes. MVP – Andrew Bogut

GAME 5

Recap – LeBron, Curry, LeBron, Curry, LeBron, Curry, Curry, LeBron, Curry MVP – LeBron, Curry

GAME 6

Highlights -L’Oracle piena, l’Oracle piena di cinesi, Igooooudaaaala, la furia di Ezili, JR, La festa dei Warriors,  la festa degli haters di LeBron, la promessa rimandata. MVP – Festus Ezili        

-HA VINTO GOLDEN STATE-

Perchè a basket si gioca 5vs5 non 5vs1, perchè Shawn Marion era infortunato, perché Bogut non vedeva l’ora di alzare il bottiglione di spumante da 15 litri, perché volvano tutti vedere Sonya festeggiare, perché Luke Walton voleva superare Lebron nel conto dei titoli, perché sembrava Iguodala travestito da Kawhi.  

-HA PERSO CLEVELAND-

Perchè la sua seconda arma offensiva era Mozgov, perché senza un Perkins al 100% è un’altra squadra, perchè Wade era in tribuna invece che in campo, perché DellaVedova non ha rotto la caviglia a nessuno, perché JR segna solo quando non serve, perché Love non può vincere un titolo NBA, perchè tanto Lebron è abituato a perdere.   E ADESSO COSA SI FA FINO AD OTTOBRE?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy