Serie A: il Pagellone della 6^ giornata

Serie A: il Pagellone della 6^ giornata

Commenta per primo!

Nella giornata in cui Pistoia e Milano staccano il gruppo delle seconde, analizziamo i top e i flop della settimana. DANIELE CAVALIERO 8,5 – Daniele Cavaliero e tutta Varese iniziano a vedere la luce in fondo al tunnel. Contro una Manital Torino in chiara difficoltà era fondamentale racimolare una vittoria. La Openjobmetis disputa una partita solida e Cavaliero è il top scorer dei suoi con 21 punti, tirando con percentuali irreali: 100% da due e 71% da tre. I 6 punti in classifica rasserenano ambiente e giocatori in attesa del difficile impegno a Trento. KRUNOSLAV SIMON 8,5 – Simon ci sta dimostrando a suon di super prestazioni che il suo opaco inizio di stagione era figlio di una preparazione affrettata a seguito di un dispendioso europeo. I suoi 25 punti con solo 11 tiri tentati regalano il primo posto a Milano in tandem con Pistoia. L’Armani sembra essere sul punto di trovare la quadra del cerchio e Simon sta dando una grossa mano in attesa che anche altri giocatori si inseriscano al meglio all’interno del sistema di coach Repesa. PRESTON KNOWLES 8 – 21 punti e 8 assist sono il fatturato di Knowles contro Cantù. Pistoia si conferma meritatamente leader anche perché è in grado di alternare i protagonisti in campo. I 5 punti decisivi messi a referto dalla guardia della Giorgio Tesi Group hanno segnato le sorti della partita regalando altri due punti alla squadra rivelazione di questo inizio di stagione. ADRIAN BANKS e DURAND SCOTT 8 – I 40 punti della coppia brindisina permettono all’Enel di compiere una delle due imprese di giornata. I due americani fanno letteralmente impazzire la difesa di Venezia e la squadra di Carlo Recalcati torna in laguna con l’amaro in bocca. Brindisi con questa vittoria sale a 8 punti e non ha nessuna intenzione di fermarsi. IVAN BUVA 8 – L’ala di Avellino si conferma tra i più in forma del campionato. I 29 punti contro Sassari arrivano subito dopo la super prestazione della scorsa settimana con Trento. In poco tempo è diventato il vero trascinatore della squadra ed è chiaro che gli obiettivi stagionali della Sidigas dipendono in gran parte dal suo impatto in campo. Le ultime due gare in casa lanciano la squadra campana come una delle possibili soprese del torneo, nonostante la sconfitta con la Dinamo. JEFF VIGGIANO 5 – Sicuramente non la migliore uscita stagionale della guardia italoamericana. L’impiego limitato è solo una parziale giustificazione di una performance a dir poco opaca. Venezia sembra essere ripiombata improvvisamente nelle difficoltà di inizio di stagione e una sconfitta come quella subita a Brindisi fa decisamente male a una squadra in netta crescita come l’Umana. Viggiano chiude la partita con 3 punti, tutti trasformazioni dalla lunetta. Conoscendo l’azzurro non vedrà l’ora di tornare in campo nella sfida in casa con Reggio che sembra proprio essere il palcoscenico perfetto per tornare a brillare. CHARLES JENKINS 4,5 – Milano sembra aver oliato bene i suoi ingranaggi ma, al momento, inserire Jenkins all’interno del progetto Armani pare una cosa piuttosto complicata. Tra campionato e Eurolega le occasioni per Charles saranno ancora numerose ma in una squadra profonda come Milano è molto facile finire ai margini della rotazione. OJARS SILINS 4,5 – La partita del lettone è lo specchio della Grissin Bon. Una giornata storta quella a Cremona, in cui l’attacco non riesce a girare e le stelle non cambiano la partita. Silins è uno dei giocatori più completi e solidi del nostro campionato. Gli 0 punti in 24 minuti di utilizzo hanno stupito sia Reggio che gli addetti ai lavori. La marcia di testa dei vicecampioni d’Italia si è momentaneamente interrotta ma la prossima sfida a Venezia ci dirà molto sulla compattezza di questo gruppo.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy