Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale del turno infrasettimanale

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale del turno infrasettimanale

Vediamo chi sono stati i protagonisti del turno infrasettimanale sui parquet di serie A2 Old Wild West

di Federico Di Domenico

Playmaker: ROTNEI CLARKE
Trapani gioca una partita praticamente perfetta e costringe al primo stop stagionale Casale Monferrato. Primo tempo spaziale della squadra Siciliana che tira da tre punti con percentuali clamorose. Il mattatore di serata (uno tra i tanti in realtà), è Rotnei Clarke. Il play Statunitense chiude con 26 punti, 8 assist, 5 rimbalzi e 8 falli subiti, tirando con il 4/7 dall’arco e il 5/7 da due punti. Serata di grazie per Clarke che permette a Trapani di ottenere la seconda vittoria stagionale.

Guardia: LAMARSHALL CORBETT
Montegranaro supera Ferrara e resta in testa alla classifica a quota 4 vittorie e 0 sconfitte. Inizio di stagione da sogno per i Marchigiani che stavolta devono ringraziare l’esterno Americano Lamarshall Corbett. Per Corbett prova da 26 punti, 4 assist, 3 rimbalzi e una palla rubata, oltre a 8 falli subiti. Vera e propria spina nel fianco della difesa Ferrarese che non riesce a limitarlo e non può far altro che arrendersi sul parquet della Poderosa.

Ala Piccola: ANDREA PECCHIA
Nel girone Ovest arriva anche la prima sconfitta stagionale di Bergamo, che nel derby con Treviglio combatte ma perde 85-81 dopo un overtime. Mvp assoluto del match è Andrea Pecchia. L’ala di Treviglio è letteralmente scatenata, per lui una prova da 28 punti, 6 rimbalzi, 2 stoppate, 3 assist, 6 falli subiti e 4 palle rubate, restando sul parquet per ben 44 minuti. 39 di valutazione per Pecchia, dominante sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva

Ala Grande: JORDAN PARKS
Capo D’Orlando supera Biella ottenendo la terza vittoria in quattro partite e Jordan Parks ancora una volta entra prepotentemente nel nostro quintetto ideale. Il vero trascinatore dei Siculi in questo inizio stagione è prprio il lungo ex Trieste, che contro Biella mette a referto 29 punti e 10 rimbalzi in 34 minuti sul parquet, tirando con il 56% dall’area e il 100% dall’arco e dalla lunetta. Con un Parks così, Capo D’Orlando può guardare con fiducia al futuro.

Centro: FRANCESCO CANDUSSI
Arriva la seconda vittoria stagionale per Verona, che soffrendo passa sul parquet di Imola con il punteggio di 86-88. Questa volta il protagonista indiscusso tra gli Scaligeri è Francesco Candussi. Il lungo ex Mantova mette a referto 30 punti e 8 rimbalzi, tirando con percentuali altissime, 54% dall’area, 0% da tre punti (4/5) e 100% dalla lunetta. Fa un gran lavoro sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva, gioca per la squadra e guida Verona alla conquista di un successo di vitale importanza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy