Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale del turno infrasettimanale

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale del turno infrasettimanale

Tra mercoledì e giovedì si è giocato il turno infrasettimanale di Serie A2, scopriamo chi sono stati i protagonisti.

di Federico Di Domenico

PLAYMAKER: Gabriele Spizzichini

Scafati continua a stupire tutti, anche se ormai di sorpresa non si può parlare più. I gialloblù sbancano Siena 79-86 e approfittando della sconfitta di Biella conquistano il secondo posto solitario in classifica alle spalle di Casale. Oltre al solito Sharrod il protagonista è il play Spizzichini, che in 35 minuti sul parquet mette a referto 24 puni, 4 rimbalzi (di cui uno offensivo), 3 assist e una rubata, tirando con il 50% da tre, il 50% da due e il 100% dalla lunetta. Spizzichini illumina, Scafati vince e sogna.

GUARDIA: Roberto Rullo

Bella vittoria esterna per Cagliari, che passa 81-93 a Reggio Calabria, in uno scontro diretto importantissimo per le zone nobili della classifica. Prestazione incredibile di Rullo tra i Sardi, che in 38 minuti di gioco colleziona numeri decisamente importanti: 34 punti, 7 assist, 9 falli subiti e 3 rimbalzi, con altissime percentuali al tiro 5/7 dall’area, 5/10 dall’arco e 9/11 dalla lunetta. Infallibile Rullo, che guida gli isolani verso una vittoria che rilancia i rossoblu verso la zona play-off.

ALA PICCOLA: Melvin Johnson

Tortona supera 75-69 la Virtus Roma confermandosi nelle zone alte della classifica, portandosi a soli 2 punti dal terzo posto occupato da Biella. Sugli scudi Melvin Johnson tra le fila di Tortona, top scorer con 20 punti, ai quali aggiunge 3 rimbalzi, 2 assist e 2 rubate, per un totale di 23 di valutazione. Ottima prova sia nella metà campo offensiva che in quella difensiva, che permette i suoi di vincere un match importante tanto per il morale quanto per la classifica.

ALA GRANDE: Mike Hall

Ferrara sbanca Ravenna con il punteggio di 74-83 grazie a un ottimo quarto periodo chiuso con un parziale di 22-34. Hall ancora una volta conferma di essere un giocatore di ben altra categoria. Per lui parlano i numeri: 22 punti, 12 rimbalzi, 10 assist, una stoppata e 4 palle rubate, per una valutazione complessiva di 34. Dominante in attacco e in difesa, Ravenna non può fare nulla per arginarlo. Ferrara si affida al talento dello Statunitense e lancia forte la candidatura per un posto ai play-off.

CENTRO: Chris Mortellaro

Seconda vittoria interna consecutiva per Udine, che supera tra le mura amiche Orzinuovi con il punteggio di 88-74. Stavolta il migliore in campo è indubbiamente Mortellaro. Per il lungo Italo-Americano doppia doppia da 20 punti e 13 rimbalzi con 30 di valutazione in uscita dalla panchina. 8/9 da due punti e 4/4 ai liberi, percentuali che sfiorano la perfezione. Attento e preciso, Mortellaro guida i suoi nella vittoria che vale ad Udine il secondo posto in coabitazione con Montegranaro e Verona, a -4 dalla coppia Fortitudo-Trieste.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy