Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della 26esima giornata.

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della 26esima giornata.

Andiamo a scoprire i protagonisti sui parquet di serie A2 nell’ultimo week-end.

di Federico Di Domenico

PLAYMAKER: Andrew Lawrence

Scafati vince 77-64 ne, match casalingo con Legnano e si porta a due punti dalla capoliste Casale Monferrato. Nel match di Scafati il protagonista assoluto tra i padroni di casa è senza dubbio Andrew Lawrence, che in 31 minuti sul parquet mette a referto 25 punti, 2 rimbalzi offensivi, 2 assist e 3 palle rubate, tirando con uno splendido 5/8 dall’arco. Decisivo nei momenti chiave del match, Lawrence si carica sulle spalle i suoi e li trascina a una vittoria fondamentale nella rincorsa al primo posto ad Ovest.

GUARDIA: Pierpaolo Marini

Al termine di una lotta durata ben 50 minuti Jesi riesce ad avere la meglio sulla capolista Trieste, 94-87 il finale alla fine del secondo overtime. Prova strepitosa di Marini che in 43 minuti in campo segna 25 punti e cattura 11 rimbalzi di cui ben 4 preziosissimi in attacco oltre a subire 7 falli. Ottime anche le percentuali al tiro, 50% da due e 53% da tre punti. 36 di valutazione totale per Marini che si prende la scena sia in attacco che in difesa e guida i suoi alla conquista di due punti importantissimi anche per la corsa ai play-off.

ALA PICCOLA: Riccardo Cortese

Ferrara ottiene una vittoria preziosissima in chiave play-off, superando tra le mura amiche Verona con il punteggio di 83-60, al termine di un match condotto dall’inizio alla fine. Prova super di Cortese, per lui 24 punti, 7 assist, 5 rimbalzi, 4 palle rubate e una stoppata, tirando con il 5/8 dall’arco e il 4/5 da due punti. 36 la valutazione complessiva, ottenuta giocando un match ai limiti della perfezione.

ALA GRANDE: Benjamin Raymond

Latina fa l’impresa, supera 75-64 la capolista Casale Monferrato e rilancia la propria candidatura in chiave post season. Il protagonista tra i Pontini è il solito immenso Benjamin Raymond, giocatore assolutamente dominante in questa categoria. Raymond mette a referto 21 punti, 6 rimbalzi, 2 assist e 2 rubate per un totale di 31 di valutazione in 33 minuti in campo. Impressionanti le percentuali dal campo: 5/5 dall’area e 4/5 dai 6.75m. Immarcabile, non c’è altro aggettivo per descriverlo.

CENTRO: Valerio Amoroso

Montegranaro supera in scioltezza Ravenna con il punteggio finale di 79-60 e si porta a quota 34 punti, al terzo posto in coppia con Treviso. Solita gran prova corale per i Marchigiani, con Valerio Amoroso sugli scudi. Per il lungo ex Roseto ottima prova in entrambe le metà campo: 18 punti, 6 rimbalzi e 5 assist in 37 minuti sul parquet, tirando con il 50% da oltre l’arco. Amoroso continua a mettere a disposizione di Montegranaro tutta la sua esperienza e tutta la sua classe, e i gialloblu possono sognare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy