Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della 28esima giornata

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della 28esima giornata

Andiamo a scoprire i migliori in campo della 28esima giornata di serie A2 Old Wild West.

di Federico Di Domenico

PLAYMAKER: Marcus Keene

Cagliari supera Rieti tra le mura amiche con il punteggio di 84-82 e si mantiene in corsa per un posto ai play-off. Il protagonista è il solito Marcus Keene, che in un momento fondamentale per la stagione dei Sardi prende in spalla la squadra e trascina i suoi ad una vittoria importantissima. Per Keene prova da 31 punti, 4 assist e tre rimbalzi in soli 28 minuti sul parquet, tirando con il 5/9 dall’arco e con un infallibile 8/8 dalla lunetta, per un totale di 34 di valutazione.

GUARDIA: Rayvonte Rice

Ravenna sbanca Mantova con il punteggio di 71-75 e fa un bel balzo avanti verso la qualificazione alla post season. Continua a volare sulle ali della coppia Rice-Grant la squadra di coach Martino. Stavolta il titolo di mvp se lo prende proprio Rice: per l’esterno americano prestazione da 26 punti e 6 rimbalzi (di cui 3 offensivi), 2 stoppate e una rubata. Apporto fondamentale in entrambi i lati del campo, con un Rice così Ravenna può sognare.

ALA PICCOLA: Jalen Cannon

Agrigento vince il match casalingo con Napoli con il risultato finale di 93-86 e consolida l’ottava posizione a pari punti con Trapani. MVP indubbiamente Jalen Cannon, che mette a referto una doppia doppia da 36 punti e 16 rimbalzi (di cui 8 offensivi), ai quali aggiunge una stoppata e un assist. Impressionante la statistica riguardante il tiro da due punti: Cannon ha realizzato 17 dei 25 tiri da due tentati. 44 la valutazione finale, che descrive nel migliore dei modi la prova dominante dello Statunitense.

ALA GRANDE: Michele Antonutti

Trieste supera per 96-85 Imola e consolida il terzo posto in classifica a quota 36 punti al pari di Montegranaro. Il protagonista stavolta è Michele Antonutti, che uscendo dalla panchina mette a referto 21 punti, 7 rimbalzi (di cui 3 catturati in attacco), 2 rubate e un assist, mettenfo a segno 4 delle 5 triple tentate. Antonutti mette tutta la sua esperienza a servizio della squadra e si rivela fondamentale per il finale di stagione di Treviso.

CENTRO: William Mosley

Legnano perde a Siena con il punteggio di 90-85 ma è impossibile non citare Mosley nel quintetto di giornata. Per il lungo statunitense prova strepitosa: 26 punti, 18 rimbalzi di cui 9 offensivi e ben 4 stoppate, un muro invalicabile. 12/14 dal campo per Mosley per una valutazione finale di 47. Prova mostruosa di Mosley che si conferma uno dei lunghi migliori dell’intera serie A2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy