Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della ventisettesima giornata

Serie A2 Old Wild West – Il quintetto ideale della ventisettesima giornata

Andiamo a scoprire chi sono stati i migliori nel week-end di Pasqua.

di Federico Di Domenico

PLAYMAKER: Nik Raivio

Legnano supera 85-81 Agrigento e si prende momentaneamente il terzo posto solitario. Raivio nettamente migliore in campo: resta sul parquet per 39 minuti e mette a referto una doppia doppia da 26 punti e 10 rimbalzi di cui 2offensivi, ai quali aggiunge 4 assist e 6 falli subiti, spina nel fianco per la difesa avversaria e presenza costante nella metà campo difensiva. Con un Raivio così Legnano può combattere per le primissime posizioni ad ovest.

GUARDIA: Gelvis Solano

Bergamo fa l’impresa e dopo un overtime espugna Udine con il punteggio di 81-83. Protagonista assoluto tra le fila degli ospiti è Gelvis Solano. Per la guardia di Bergamo prova da 35 punti, 8 assist, 4 rimbalzi e una stoppata, con un sensazionale 8/12 dall’arco, per un totale di 39 di valuazione. Prestazione strepitosa di Solano che si conferma il trascinatore di Bergamo in questo infuocato finale di stagione.

ALA PICCOLA: Adam Sollazzo

Jesi sbanca con il risultato finale di 87-98 il campo del fanalino di coda Orzinuovi e rilancia la propria candidatura in chiave play-off. Impossibile non citare però tra i top di giornata Adam Sollazzo, autore di una prova da 29 punti, 10 falli subiti, 5 rimbalzi, 5 assist e 3 palle rubate, per un totale di 40 di valutazione. Orzinuovi non si arrende e continua a combattere fino alla fine, nonostante la retrocessione sembri ormai quasi inevitabile.

ALA GRANDE: Marco Ammannato

Scafati si conferma la prima inseguitrice di Casale Monferrato ad ovest, e consolida il proprio secondo posto superando a domicilio Napoli con il punteggio di 70-77. Il grande protagonista stavolta è Marco Ammannato, che mette a referto 19 punti, 8 rimbalzi e 7 falli subiti tirando con il 60% da due punti. Decisivo sia in attacco che in difesa. La forza di Scafati si conferma il gruppo, ogni settimana emerge un nuovo protagonista, e questa può essere un’arma in più per il finale di stagione.

CENTRO: Andrea Renzi

Serve un overtime a Trapani per superare l’Eurobasket Roma con il punteggio di 90-89 e restare in zona play-off. Mvp per i Siciliani il solito Andrea Renzi, autore di una prova sensazionale: 35 punti, 6 rimbalzi di cui 3 conquistati in attacco, 2 assist, una stoppata e 7 falli subiti. Impressionante il 13/15 al tiro dall’area, infallibile Renzi che si carica la squada sulle spalle e trascina i suoi ad una vittoria fondamentale per la classifica e per il morale in vista della corsa ai play-off.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy