A1: quattro innesti per Pozzuoli

A1: quattro innesti per Pozzuoli

Contratto quadriennale e fascia di capitano per l’italo americana di Cervinara che è attualmente impegnata nella Wnba con Atlanta Dream. “Nei mesi scorsi abbiamo avuto modo di conoscere ed apprezzare le sue qualità sportive (13,4 punti di media in 15 partite) ed umane – dice coach Fulvio Palumbo – Ciò ci ha spinto a puntare fortemente su di lei proponendogli un contratto lungo e significativo. La ragazza lo ha accettato ed abbiamo voluto suggellare ciò dandogli i gradi di capitano: ha la personalità giusta per guidare questo team che presenterà diverse novità”.

Infatti le new entry sono ben 4. Le prime sono nello spot di play per il quale sono state scelte una cestista giovane ed una più esperta. Courtney WARD è nata il 22 agosto 1989 a Montgomery in Alabama. Nella stagione 2009/10, 35 presenze con i Seminole rivelandosi come uno dei migliori play della conference (23 volte in doppia cifra, 29 punti nell’esaltante vittoria di uno contro Virginia).

Angela ZAMPELLA (all’occorrenza anche guardia, classe 1978, nata negli Usa, ma nazionalità sportiva italiana). Ha una lunga esperienza nel massimo campionato tricolore. Ha vestito le maglie di Chieti (2004/05), Schio (2005/06), Faenza (2008/09) e Pool Comense (dal 2006 al 2008 e nel 2009/11). Nell’ultimo con le lariane: 24 gare, 655 minuti (27,3), 215 punti (9), 79 rimbalzi, 47 recuperi, 50 assist. “L’americana – spiega il tecnico biancocelesteblù – è un play vecchia maniera, che sa gestire i tempi. Ha ben figurato nei campionati dei College Usa, ora dobbiamo vedere come si adatterà ad una lega diversa. Noi pensiamo sia una buona scelta. L’italiana non ha bisogno di presentazioni, in A1 ha ampiamente dimostrato mostrato le sue doti tecniche. Siamo contenti che abbia accettato la nostra proposta”.

Completano il gruppo delle italiane: Alejandra CHESTA (ala, classe 1982, al rientro dopo la parentesi al Battipaglia di A2: 30 incontri, con 15 punti e 7,2 rimbalzi di media), Melissa FAZIO (ala, 182 cm, classe 1979). Anche lei è una veterana dei parquet tricolori (nel 2003/04 al Taranto, dal 2005 al 2008 al Montigarda tra A2 e A1, dal 2008 al 2011 alla Pool Comense dove ha sempre avuto minutaggi importanti. Nell’ultimo: 268 punti (9,9) in 717 minuti (26,6), 22 assist, 43 recuperi, 76 rimbalzi). Ultima, ma non per importanza Milica MICOVIC (ala, nata in Jugoslavia nel 1984, ma con passaporto italiana). Nelle scorse stagioni ha difeso i colori di: Parma (2003/05 e 2009/10), Carugate (2005/07 in A2), Bologna (2007/08 in A2), Viterbo (2008/09) e Napoli: 30 matches, 748 minuti (24,9 media), 215 punti (7,2 media), 79 rimbalzi, 47 recuperi). Contro la sua nuova formazione, l’high di 17 punti nel 2° confronto del 2° turno dei play out. “Sono tutte giocatrici che conosciamo bene e che riteniamo siano utili e congeniali al nostro disegno di selezione ed al rafforzamento del parco italiane – conclude coach Palumbo – E’, però, presto per poter dare un giudizio definitivo sulle potenzialità del gruppo perché mancano i 2 pivot che, in questo sport, sono fondamentali”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy