A2 Femminile: Kristina Cesnaviciute è la nuova comunitaria di Bologna

A2 Femminile: Kristina Cesnaviciute è la nuova comunitaria di Bologna

Nata il 18 Settembre 1983, passaporto lituano, Kristina occupa in campo la posizione di centro, forte dei suoi 203cm che le permettono di ricoprire un ruolo importante nei pressi dell’area, portando rimbalzi e intimidazione.

Una carriera iniziata negli Stati Uniti, prima con l’ultimo anno di high school (Cardinal Gibbons High 18pt e 12reb) nel 2000, quindi con i canonici quattro anni di college che Kristina ha svolto a Virginia Commonwealt in Division 1 (8,4pt e 7,0 reb nel suo anno migliore da junior, in cui ha chiuso anche con oltre 75 stoppate in stagione, vincendo cosi il titolo di miglior stoppatrice della CAA Conference). Tra i riconoscimenti di quell’anno anche il titolo di miglior centro junior dei Giochi Baltici, cui ha partecipato in estate.

Dopo il diploma l’inizio della carriera da professionista in Europa con due anni consecutivi in Francia, nella massima serie, prima a Nizza quindi a Tarbes con cui gioca anche alcune partite di EuroCup sfidando tra le altre anche il Cras Taranto. A seguire l’arrivo nel 2007-2008 a Priolo, in Serie A1 italiana, cui ritornerà anche nel 2008-2009 prima di una breve parentesi a Tenerife (Legadue Spagna) con 7,8pt, 8,7reb e quasi due stoppate di media. Chiusa la seconda parentesi italiana in Sicilia, fa ritorno in Francia, questa volta nella A2 transalpina, prima a Colomiers (periferia di Tolosa) sfiorando la doppia doppia di media (9,5p+8,4r) quindi l’anno successivo a Lione (2009-2010). Nella stagione appena trascorsa Kristina ha giocato nella massima serie svedese, nel Visby Ladies (sull’isola di Gotland). Un anno positivo chiuso con 9.6 punti e 6.9 reb in riva al Mar Baltico.

Cesnaviciute conta in gioventù anche diverse apparizioni con la propria nazionale, nelle rappresentative giovanili della lituania infatti ha partecipato ai campionati europei U16 nel 1999 e U18 nel 2000 (5pt e 4reb con il 56% dal campo).

La società del presidente Landi è stata convinta delle forti qualità difensive di Cesnaviciute, proseguendo la linea lituania tracciata con Rickeviciute di cui Kristina prende ora il posto. Giocatrici diverse, con quest’ultima maggiormente abile nella metà campo difensiva con le proprie doti di stazza, centimetri e tempismo per la stoppata.

Libertas trova cosi il proprio totem in mezzo all’area, certa di aver inserito una giocatrice in grado di condizionare il gioco degli avversari e garantire sicurezza a coach Piatti nell’importante ruolo vicino a canestro. Si delinea lentamente la nuova Meccanica Nova che ad oggi può contare su Zanoli, Costi, Nannucci, Cigliani, Leva, Gianfagna ed ora Kristina tra le atlete senior, oltre a Calabrese ed altre junior che faranno parte della rosa della Serie A.

La durata dell’accordo con l’atleta lituana è su base annuale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy