Battipaglia scatenata sul mercato

Battipaglia scatenata sul mercato

La Carpedil Ipervigile parla americano: arriva il play-guardia statunitense Rae Lin D’Alie.Società scatenata sul mercato. Anche l’ala romagnola Carolina Pantani approda alla corte di Salineri. Confermata capitan Anna Guida, lascia invece il roster biancorosso Elena Guida

BATTIPAGLIA – L’americana della Carpedil Ipervigile Basket per la prossima stagione si chiama Rae Lin D’Alie. Play-guardia, 167 centimetri, di origini italiane – i suoi nonni sono partiti tutti dalla Penisola in cerca di fortuna negli States ed il suo cognome è stato tramutato dall’anagrafe statunitense da D’Elia a D’Alie -, è stata ‘pescata’ dal presidente Angela Somma in un college americano.

Proveniente dal campionato universitario ‘Ncaa’, che ha disputato per la quarta stagione con la squadra del Winsconsin Uwbadgers, la D’Alie è stata per la prima volta in Italia nel novembre del 2010, quando trovò ospitalità nel Taranto in A1. Per un periodo ha lavorato con le giocatrici rossoblù, alla corte del coach Roberto Ricchini, ma non è stata messa sotto contratto per motivi burocratici, visto che il roster pugliese cercava una giocatrice straniera con il doppio passaporto per schierarla in campo come atleta italiana. Di lei, negli ambienti della pallacanestro femminile, si dice un gran bene. Giocatrice versatile, in fase offensiva è capace di dettare i ritmi di gioco alla squadra e anche nella fase difensiva dimostra di avere molte qualità.

La D’Alie si è legata al roster del presidente Somma con un contratto annuale. Insieme a lei arriva la cesenate Carolina Pantani, 30enne ala proveniente da Orvieto, club di A2. Pantani ha iniziato a giocare in terra romagnola, a Cesena, dove è rimasta fino a 17 anni tra giovanili – all’attivo uno scudetto juniores – e qualche presenza in A1.

E’ poi passata a Cervia, dove ha giocato quattro campionati di A2, e, nel 2004, a Reggio Emilia, in A2, dove ha conquistato la semifinale promozione e la finale di Coppa di Lega e la convocazione nell’ “All star game”. Poi due stagioni ad Ancona, ancora in A2 dove ha giocato insieme ad Hairin Ribezzo e, nella stagione 2008/2009, il grande salto a Schio in A1 ed in Eurolega. E’ approdata poi a Siena in A2 e a La Spezia, sponda Olimpia, in B1, dove non ha terminato il campionato per un infortunio al legamento crociato. La scorsa stagione ha vestito la maglia di Orvieto, dove, in A2, ha raggiunto i quarti di finale della fase play-off.

La Pantani, che con il roster salernitano ha firmato un contratto annuale, è una giocatrice generosa ed aggressiva in difesa, che saprà dare sicuramente un contributo importante in campo per la Carpedil Ipervigile. Soddisfatta per gli acquisti il presidente della Carpedil Ipervigile Basket, Angela Somma: “Carolina e Rae Lin sono due atlete che confermano la filosofia della nostra società in questa campagna acquisti e che ci sta portando ad acquistare giocatrici con grande voglia di vincere e votate al sacrificio”. Nel frattempo per due volti nuovi che arrivano, qualcuno ottiene la riconferma mentre qualcun altro ha fatto già le valigie. Anna Guida, capitano della squadra che trionfato in B d’Eccellenza, resterà alla corte di coach Gigi Salineri anche per questa stagione, dove continuerà ad essere il faro del roster biancorosso.

Va via invece, destinazione Vigarano, il playmaker Elena Basso, che saluta la Carpedil Ipervigile dopo un solo anno di permanenza ma che le è bastato per vincere una Coppa Italia di categoria ed il torneo di B d’Eccellenza.  A lei vanno i ringraziamenti di tutto lo staff tecnico e societario della Carpedil Ipervigile per la professionalità dimostrata in questi mesi di permanenza in biancorosso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy