Elisa Ruffo è rossoblù, il mercato estivo continua

Elisa Ruffo è rossoblù, il mercato estivo continua

Libertas Basket Bologna comunica di aver raggiunto un accordo con Elisa Ruffo per la prossima stagione agonistica 2011/2012.

Elisa, nata a Verona il 25 Settembre 1993, 185 cm, ala/pivot rinforza l’organico della prima squadra Meccanica Nova. Ma non solo, Ruffo infatti avrà diversi minuti anche con la formazione Under 19 Libertas e con la Serie B di Fortitudo Rosa, società satellite del team del presidente Landi, avendo cosi ulteriore spazio per crescere e completare il proprio percorso di formazione. Qui troverà ad aspettarla coach Annunziata, potendo cosi contare su una continuità tecnica tra le due formazioni senior con cui scenderà in campo.

La giovane ala, ritrova cosi Coach Piatti (che l’avrà con se anche con il team juniores), con cui ha disputato l’ultimo campionato alla Pregis San Bonifacio (2010/2011), in Serie B d’Eccellenza, cui pur giovanissima ha avuto quasi 20 minuti di media in campo, facendosi spazio tra giocatrici esperte come Simona Monici ed Elena Dal Cer.

Elisa è un’ala che può giocare vicino a canestro e all’occorrenza colpire dalla media distanza con il proprio tiro, sempre affidabile. Prosegue cosi il percorso iniziato in maglia Reyer con cui ha vinto un titolo Under 17 con il team orogranata, oltre a disputare per due stagione la B d’Eccellenza in maglia Serenissima Venezia (2008/2009 e 2009/2010).

Bologna confida nella grande voglia di lavorare e di mettersi ancora alla prova lontano da casa, per migliorare il proprio bagaglio tecnico e affacciarsi con rinnovata fiducia a un palcoscenico importante come quello della Serie A.

Le prime parole in maglia Libertas di Elisa Ruffo

Nel suo ultimo rapido passaggio a Bologna, in cui ha iniziato a prendere contatto con la sua nuova realtà (foresteria, scuola etc), abbiamo scambiato due chiacchiere con Elisa Ruffo, giovane talentino proveniente da Verona che il prossimo anno vestirà la maglia rossoblù della Meccanica Nova. Ecco cosa ci ha raccontato… (qui in compagnia dell’assistente allenatore Alessandro Arginati)

Veronese, classe 1993, Elisa parlaci innanzitutto della tua ultima stagione a San Bonifacio in B d’Eccellenza, come è andata?
“L’ultima stagione a San Bonifacio è andata abbastanza bene; squadra giovane con solamente 4 elementi di esperienza come Simona Monici, Eleonora Magaddino, Elena Dal Cer e Federica De Vicari; è stato un inizio di campionato non molto positivo, ma allenamento dopo allenamento e partita dopo partita abbiamo iniziato a giocare bene insieme e i risultati si sono visti.. L’arma vincente è stata il gioco di squadra. Eravamo una squadra nuova e di conseguenza ci aspettavamo un inizio non facile, quindi ci siamo ripresi e alla fine del campionato eravamo tutti molto soddisfatti della stagione appena conclusa.”

Una stagione in cui hai avuto Gigi Piatti quale capo allenatore e che ritroverai proprio qui a Bologna… Quali i tuoi rapporti con lui e come ti sei trovata?
“I miei rapporti con Gigi sono sempre stati molto buoni e con lui mi sono sempre trovata molto bene, sia in campo che fuori. Ho una grande stima di lui come allenatore e ancor prima come persona. Con Gigi sono cresciuta moltissimo; sia tecnicamente, sia nell’affrontare con maturità le difficoltà createsi in partita. Sono molto contenta di ritrovarlo qui a Bologna.”

Arrivi a Bologna per continuare il tuo percorso di crescita. Ti aspetta un duro lavoro tra serie A, serie B e campionato U19, più spaventata o stimolata?
“Arrivo a Bologna con lo spirito di imparare e crescere come giocatrice e come persona; sono consapevole che la mia stagione alla Libertas sarà dura e faticosa, ma è col sudore e la fatica che si arriva ai risultati .. So che mi aspetta un duro lavoro tra serie A, serie B e campionato U19. In fondo non ho ancora 18 anni (a settembre ndr) e sono in parte un pò spaventata, non lo nego, ma sono ancor maggiormente stimolata a fare bene. Sono felice e sicura che a Bologna migliorerò molto.”

Non la prima volta che esci di casa, visti i tuoi trascorsi a Venezia, con cui hai tra l’altro hai ottenuto un ottimo successo con la formazione U17 della Reyer, cosa ti ha convinto del progetto Bologna?
“Del progetto Bologna mi ha convinto intanto l’impressione positiva che mi ha fatto la società e i loro dirigenti, e poi anche la possibilità di giocare in varie categorie. Infine, mi ha convinto la possibilità di allenarmi e di crescere con giocatrici di spessore come Costi e Zanoli senza dimenticare il neo acquisto Cesnaviciute, da cui spero di rubare qualche movimento. Sono al servizio della squadra, cercherò di dare il mio contributo, in ogni situazione.”

Che tipo di giocatrice sei e cosa ti piace fare in campo?
“Sono una giocatrice a cui piace fare il lavoro sporco. Non nego che mi piace segnare, ma la mia priorità è difendere e prendere numerosi rimbalzi; sono una giocatrice altruista, e metto davanti il gioco di squadra rispetto al gioco individuale. Se ne avrò la possibilità, cercherò di fare la mia parte anche in attacco, dal momento in cui molti dicono che ho una buona tecnica di tiro.”

Sei stata compagna in passato di una ex rossoblù quale Federica Tognalini, cosa ti ha raccontato della città e di Libertas?
“Federica è stata una compagna di viaggio nel mio trascorso alla Reyer Venezia; una persona sempre disponibile, simpatica e alla quale mi sono legata parecchio. Appena ho avuto la richiesta dalla Libertas sono andata a chiedere parere a lei in quanto è già stata rossoblù; i suoi pareri tutti positivi, mi ha detto che Bologna è una città vivibile e la Libertas una società ben organizzata e con una rosa di giocatrici molto forti e disponibili . Mi aspettavo pareri positivi, ma dal momento in cui me lo ha confermato sono stata ancor più contenta.”

Elisa è ora partita per le vacanze estive insieme alla sorella Martina, ma la ritroveremo pronta più che mai alla nuova avventura a partire da metà agosto, quando il preparatore fisico e tutto lo staff bolognse inizierà al lavorare duro per preparare la prossima stagione, che avrà il suo via ad inizio ottobre. A presto Elisa!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy