La Fortezza chiude la stagione con una vittoria che vale il derby con Senigallia

La Fortezza chiude la stagione con una vittoria che vale il derby con Senigallia

Commenta per primo!

La Fortezza Recanati 90

Goldengas Senigallia 79

(22-21, 21-30; 21-10, 26-18)

La Fortezza Recanati: Laudoni, Fratini, Pederzini 20; Pierini 20; Benini 11; Fossati 12; Mei 11; Chiaramello, Pozzetti, Parente 16. All. Russo

Goldengas Senigallia: Gnaccarini 20; Pierantoni 16; Monticelli 3; Penserini 6; Catalani 5; Giommi; Perini 12; Centanni 2; Facenda 10; Maddaloni 5. All. ReginiDue tempi a testa, ma quelli che contano portano il marchio de La Fortezza che incamera una vittoria che le consente di sorpassare Senigallia e affermare la supremazia regionale tar le marchigiane.

Uno zuccherino che però non addolcisce l’amarezza della retrocessione. Ma il derby con Senigallia è una partita che “vale” e finisce nel palmares societario.

Un anno fa Recanati proprio battendo Senigallia nell’ultima gara, approdò in A/dilettanti. Gli adriatici vennero poi rispescati. Oggi questa gara ha sancito il ritorno in B delle due squadre.

Si parte con la tifoseria che reclama a gran voce la riconferma di coach Russo e le dimissioni invece di qualche dirigente. Russo, testa tra le mani, si commuove e cerca un asciugamani.

Gara che per due periodi vede Senigallia tenere in mano il bandolo del gioco. In alcuni frangenti Recanati va sotto anche di 11. Reazione dopo il riposo lungo e l’orgoglio si fa sentire sino all’allungo che permette di portare a casa la vittoria.

Sarebbe bastata una vittoria in più e La Fortezza si sarebbe potuta giocare la salvezza almeno ai play out. E qui il ricordo e le recriminazioni non possono che andare a Riva del Garda e Ozzano ….

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy