La Fortezza getta alle ortiche un’occasione d’oro

La Fortezza getta alle ortiche un’occasione d’oro

Commenta per primo!

 

Ora La Fortezza ha un solo risultato a disposizione ed è vincere a Siena. Una sconfitta significherà retrocessione e a complicare il tutto anche l’inaspettata vittoria di Pavia per cui si dovrà anche verificare una sconfitta dei patavini in una delle due prossime gare.

Starting five tipo per entrambe le squadre che si giocano due punti molto importanti ai fini della classifica con i padroni di casa che vogliono correre da subito grazie all’intraprendenza di Parente, pronto a colpire dall’arco ed in penetrazione e a servire i compagni lanciati in contropiede. La SBS ha buone cose da Marusic che esce subito dai giochi per 3 falli consegnando il pallino del gioco a Prelazzi che non tradisce. E’ però Recanati a comandare la gara dominando nel pitturato favorita anche da una difesa non particolarmente brillante degli ospiti.

II° QUARTO – La Fortezza vuole fare la partita, Castelletto ha degli acuti in attacco ma continua a lasciare troppi pertugi per le scorribande di Pierini e compagni che più di una volta segnano grazie al riciclo del possesso. Masieri tiene a contatto i suoi ma le rotazioni di coach Steffè si riducono ulteriormente dopo la terza penalità di Sandri.

III° QUARTO – La SBS rientra in campo con un altro piglio e in un amen trova 9 punti grazie a tre bombe di Palombita. Recanati è all’angolo ma non vuole mollare e così è l’ex Parente a caricarsi sulle spalle le sorti della squadra marchigiana rispondendo colpo su colpo agli ospiti pur non riuscendo a riprendere la testa della gara. Per Castelletto da segnalare l’uscita per falli proprio di Palombita e il forfait di Prelazzi sceso in campo con l’influenza.

IV° QUARTO – La Fortezza vuole la vittoria a tutti i costi ma la SBS fa quadrato e grazie a Raminelli e due triple di Piazza riesce a mantenere dalle 4 alle 6 lunghezze di vantaggio. La partita si accende per alcuni contatti tra Pierini e Masieri, beccatissimo dal pubblico, e aumenta d’intensità, con i marchigiani che negli ultimi minuti si spingono fino al -1 ma con la SBS che è brava ed intelligente a gestire il pallone fino alla sirena.

Per La Fortezza Chiaramello seppur fortemente debilitato il milgiore con 16 di valutazione. Parente 16 punti in carniere.

Ora dimenticare Castelletto e sabato sera attendersi una La Fortezza di gran lunga molto diversa da quella vista contro Castelletto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy