La Paul Mitchell Pavia vede la salvezza: Trento battuta 82-74

La Paul Mitchell Pavia vede la salvezza: Trento battuta 82-74

Il che significherebbe momentanea salvezza, a fronte del 2-0 costruito negli scontri diretti. Pavia batte Trento e riassapora la salvezza: un match sostanzialmente equilibrato quello andato in scena in un PalaRavizza più caldo del solito, condotto sapientemente dalla squadra di Baldiraghi anche se non sono certo mancati i ribaltamenti di fronte. Se i trentini dominano a rimbalzo, i biancoazzurri dimostrano un cuore, un carattere ed uno spirito encomiabile per costanza ed efficacia ed una compattezza di squadra senza eguali. La panchina fa il suo dovere (36p.), l’arbitraggio e la sfortuna pure: Scodavolpe è costretto all’uscita anzitempo dal campo per una botta alla caviglia ma Cissè non lo fa certo rimpiangere: 23p., 8/12 al tiro, 6 rimbalzi, 7 falli subìti e 29 di valutazione. Il resto lo fanno Cristelli ed il sempreverde Borgna. E la Paul Mitchell torna a sperare.

PAUL MITCHELL PAVIA  –  BITUMCALOR TRENTO   82-74   (17-16; 36-36; 56-55)

 

PAUL MITCHELL PAVIA: Biligha 8 (4/6; 0/1), Cristelli 11 (2/2; 2/3), Furlanetto 7 (1/3; 0/2), Scodavolpe 2 (0/2; 0/4), Borgna 18 (2/4; 4/7); Marmugi 8 (1/1; 2/4), Cissè 23 (7/9; 1/3), Corcelli 2 (1/1; 0/0), Tagliabue 3 (1/2; 0/0). n.e.: Migliorini. All.: Massimiliano Baldiraghi

BITUMCALOR TRENTO: Conte 17 (1/4; 5/12), Benevelli 19 (7/12; 0/0), Fiorito 3 (0/1; 1/3), Zivic 2 (1/5; 0/2), Forray 21 (7/13; 1/1); Natali 5 (2/3; 0/0), Giroli, Spanghero 4 (0/2; 1/3), Gandini 3 (1/2; 0/0). n.e.: Tobaldi. All.: Maurizio Buscaglia

NOTE: t.l.: Pav 17/27, Tre 12/18. Rimb.: Pav 31 (Cissè 6), Tre 43 (Forray 13). Ass.: Pav 16 (Furlanetto 5), Tre 7 (Forray, Spanghero, Conte 2). Progr.: 5′ 5-13, 15′ 27-24, 25′ 46-48, 35′ 67-64. Usc. 5f: Gandini, Forray. Spettatori: 1500.

ARBITRI: Vincenzo Volpe, Christian Borgo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy