Liomatic: firmata Dell’Olio

Liomatic: firmata Dell’Olio

Si dice, ha ragione, che chi dimentica il proprio passato non può avere un futuro. Alla Liomatic Umbertide, partendo da un vissuto fatto di passione, entusiasmo e spirito di sacrificio, il futuro è adesso.

Con questi presupposti la società del presidente Betti ha messo sotto contratto uno dei prospetti più interessanti del panorama cestistico al femminile, la giovanissima (classe ’93) Veronica Dell’Olio. Originaria di Senigallia (An), ala-pivot di 190 cm, Dell’Olio è un prodotto della Sport’s School Pesaro. Nella società marchigiana ha infatti svolto l’intero percorso del settore giovanile, prima di esordire in B d’Ecc. nel 2008/09. Il talento e le potenzialità della ragazza non erano tuttavia passate inosservate, tant’è che la F.I.P. ha subito inserito Veronica nel progetto del College Italia (2009/10).

Approdo questo molto utile per la crescita della neo umbertidese, capace di ritagliarsi spazio (18’ di utilizzo medio nel biennio all’Acqua Acetosa) e preziosa esperienza nelle pieghe del 2° campionato nazionale. Nella stagione appena trascorsa Dell’Olio ha contribuito al pregevole torneo delle collegiali (salvezza vs Firenze, 1° turno dei Play-Out), considerando i progressi di un gruppo che sta rispondendo bene ai criteri e gli obiettivi che hanno generato il progetto federale. Per la giocatrice marchigiana 3,1 p.ti e 3,5 rim. nelle 15 gare disputate. Significative anche le presenze di Veronica con le varie nazionali giovanili, fra le quali spicca ovviamente il Campionato Europeo U-18 conquistato la scorsa estate insieme a Gorini e compagnia (11’ di utilizzo per gara). Titolo che le ragazze di coach Cantamesse (Dell’Olio in testa) saranno chiamate a difendere nell’edizione 2011, in programma dal 04 al 14 agosto (Oradea, Romania). Continua, ovviamente, il suo felice connubio con la maglia azzurra.

Veronica Dell’Olio è l’ultimo tassello di un roster costruito in ossequio ad una programmazione precisa, lavorare al presente con lo sguardo fisso verso il futuro. Stella polare di un cammino dal quale Umbertide non può (e non vuole) esimersi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy