Liomatic sconfitta al PalaEvangelisti dalla SBS 92-80

Liomatic sconfitta al PalaEvangelisti dalla SBS 92-80

Commenta per primo!

Liomatic Perugia vs SBS Castelletto Ticino  80 – 92  (18-16; 29-26; 19-19; 14-31)

Arbitri: Canestrelli di Genova (GE) & Gaudino di Nocera Inferiore (SA)

Liomatic Perugia: Chiatti 6, Caroldi 13, Carenza 16, Cutolo, Baldi Rossi 5, Santantonio, Musso 20, Pazzi 7, Derraa 7, Bonamente 6. All. Paolini

SBS Castelletto Ticino: Marusic 5, Piazza, Masieri 14, Appendini, De Nicolao 10, Raminelli 16, Sandri 18, Palombita 22, Di Graci, Prelazzi 7. All. Steffè

La Liomatic cede ad un’ottima SBS e non approfitta della sconfitta di Brescia contro Trento, rimane quindi al terzo posto in classifica e giocherà proprio con i lombardi il primo turno play-off, l’altra serie sarà Piacenza-Treviglio. Sugli altri fronti Trento non riesce ad agguantare il sesto posto che rimane della PMS, Pavia conquista invece l’ultima piazza disponibile per i play out e condanna Siena alla retrocessione diretta. Partenza blanda ma efficace di Perugia che trascinata da Carenza e Caroldi (13 punti totali con 3/4 da tre) allunga a +8 quando si è giocata metà della prima frazione. Prelazzi e Masieri (14 punti totali con 4/8 da tre e 4 rimbalzi) tengono viva Castelletto che riesce a ridurre lo svantaggio prima dello scadere del tempo, il primo quarto si chiude 18 a 16 in favore dei padroni di casa. Ai punti di Musso (20 punti totali con 4/6 da tre) e Baldi Rossi rispondono Raminelli (16 punti con 7/12 da due punti e 8 rimbalzi) e Masieri, la Liomatic aumenta lo scarto ma non riesce ad allungare, +5 quando si sono giocati 4 minuti. I grifoni cominciano a scaldare i polpastrelli, prima Carenza (16 punti totali con il 50% al tiro) poi Musso e Derraa realizzano le triple che mandano la propria squadra a +11. Negli ultimi minuti i piemontesi riescono a piazzare un parziale di 10 a 4 e si va al riposo sul punteggio di 47 a 42 per i bianco-rossi.

Alla ripresa del gioco la SBS è combattiva sin dalle prime battute e riesce a rifarsi sotto e ad impattare con De Nicolao che infila due bombe di seguito, successivamente Musso commette fallo e gli ospiti trovano il primo vantaggio del match con i liberi di Sandri (18 punti totali con 7/9 da due, 5 rimbalzi e 2 palle recuperate). Il capitano dei grifoni Bonamente suona la carica realizzando in contropiede, Carenza è on-fire e riporta a +5 i suoi, la partita si fa più intensa ma le squadre rimangono appaiate e il terzo periodo si chiude sul 66 a 61 per la Liomatic. Palombita (22 punti totali con 5/10 da tre e 7/8 ai liberi) infila la tripla del nuovo pareggio targato Castelletto che prende poi il largo con De Nicolao. Paolini tenta la difesa a zona ma un altro tiro dalla linea dei 6 e 75 di Palombita e un canestro in contropiede di Sandri mandano gli ospiti al massimo vantaggio, +12. I bianco-rossi cercano di riportarsi sotto con tutte le forze ma il distacco rimane invariato e la SBS espugna il Palaevangelisti vincendo 92 a 80. Coach Paolini difende i suoi giocatori e dice:”Andiamo a testa alta ai play-off, abbiamo dato l’anima durante tutto il campionato e ci meritiamo a pieni voti questo traguardo, è un peccato arrivare terzi dopo essere stati in vetta per gran parte del tempo, ma ora dobbiamo concentrarci per giocarci un posto nella categoria superiore. Voglio ricordare, e non mi stancherò mai di farlo, che abbiamo giocato per gran parte del torneo senza giocatori importanti come Cutolo e Poltroneri, il terzo posto è un ottimo risultato e ora inizia un altro campionato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy