Riva battuta: Omegna ancora viva

Riva battuta: Omegna ancora viva

Commenta per primo!

Era importante tornare a vincere. Era importante battere un avversario tignoso, seppur retrocesso, che già all’andata aveva fatto sudare i rossoverdi, vincenti solo dopo un supplementare. Contro la Garda cartiere Riva del Garda i rossoverdi si ritrovano e vincono 78-55 restando incollati al treno delle tre squadre che lottano per l’ultimo posto disponibile verso i play off. Un successo comunque molto importante poiché consente alla truppa di Zanchi di ipotecare la certa permanenza in categoria senza passare attraverso le forche caudine dei play out. Contro Riva è stata una partita che non è praticamente mai stata in discussione. Nel primo quarto i rossoverdi hanno allungato da subito benché alla fine del primo tempino Riva sia rimasta attaccata alle sorti del match. Nel secondo tempino c’è un maggiore equilibrio con le due squadre che vanno a braccetto. Quando Garofalo avvicina a meno uno del due squadre (30-29) il match svolta. Zaccariello, Carra, Cortesi e Rossi scavano il solco ed all’intervallo lungo di va sul 41-33. Il match è segnato e nei restanti parziali si gioca per la statistica. Riva, nonostante la verve dell’ex Savoldelli non tiene più e la difesa rossoverde è performante. Fine terzo quarto 63-45 col Picazio Show. Dopo un canestro di Marcante due triple di Picazio e Zaccariello fanno 71-47. Anche Cortesi mette la bomba del 74-47. Il punteggio è dilatato e la partita si chiude con la tripla di Torboli che fa 78-55.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy