Tutto è pronto per i playoff

Tutto è pronto per i playoff

Commenta per primo!

L’ultima giornata di regular season ha rispecchiato l’andamento di tutto il campionato, sempre equilibrato e pronto a regalare colpi di scena e risultati inattesi. Il bicchiere è completamente pieno in Sicilia, dove l’Erg Priolo ha battuto con autorità la Liomatic Umbertide, approdando non solo ai play off ma conquistando un prezioso settimo posto, scavalcando di un soffio Faenza.

Il successo delle ragazze di Coppa, sempre volitive e determinate al contrario delle umbre, è maturato soprattutto grazie all’apporto delle lunghe, Spencer e Pascalau su tutte; la Liomatic, invece, ha stentato in fase offensiva non riuscendo a chiudere sul podio la stagione regolare. L’impresa è riuscita invece al Geas Sesto San Giovanni che ha chiuso in bellezza tra le mura amiche contro la Reyer Venezia: si tratta di un risultato storico per le milanesi, vera rivelazione del torneo che si presenta ai play off come la mina vagante. Hanno chiuso al meglio anche il Famila Schio e il Cras Taranto, impegnate contro le due formazioni campane; le scledensi hanno rispedito al mittente la Gma Pozzuoli in un match che ha bel poca storia da raccontare,con la solita Mc Carville a giganteggiare e l’ottima Moro, sempre presente quando chiamata in causa da coach Orlando. Stessa storia anche in Puglia dove il Cras che ha passato i primi due quarti a sonnecchiare, si è svegliato nel terzo parziale condannando Napoli ad una sconfitta inevitabile che vale l’ultimo posto in classifica. Andrà ai play out non senza aver dato il tutto per tutto la Ducato Lucca che ci ha creduto fino all’ultimo facendo bottino pieno contro Faenza grazie al trio Andrade, Willis ed Hampton che ha domato Adriana ed Ervin. La sconfitta esterna per le emiliane suona come un campanello d’allarme, non solo perché i play off sono stati conquistati occupando l’ultima posizione utile ma soprattutto perché delle otto pretendenti al tricolore, la formazione faentina sembra quella meno brillante. Sconfitta indolore per Parma a casa della Pool Comense che chiude al 6° posto guidata dall’energia di Hicks e Vilipic, nonostante le buona prova del collettivo della Lavezzini che si proietta ai play out con più di un rimpianto.

Pick&Roll Magazine

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy