Avellino, ore cruciali per il futuro di Severini: Sacripanti non vuole privarsene

Avellino, ore cruciali per il futuro di Severini: Sacripanti non vuole privarsene

La guardia maceratese è nel mirino della Scaligera Verona, società militante in A2. Coach Sacripanti, però, punta molto su di lui.

Commenta per primo!

Nelle ultime settimane, oltre a quella di Marques Green (poi rinnovato questa mattina, ndr), la posizione di Giovanni Severini sembrava essere tranquillamente ben salda nella Scandone Avellino, ma nelle ultime ore si è fatto registrare l’importante interesse della Scaligera Verona sulla guardia classe 1993. La società veneta, presente in A2 Est, avrebbe offerto, secondo rumors, un cospicuo biennale a Severini, che non sarebbe rimasto affatto indifferente a tale proposta, anche perché a Verona ritroverebbe coach Frates, con cui ha lavorato proprio ad Avellino sul finale della stagione 2014/15. A questo punto la Sidigas è corsa ai ripari, cominciando a trattare il rinnovo, magari ritoccando le cifre al rialzo, con il maceratese, che non ha mai nascosto la voglia di continuare la sua avventura in Irpinia. Lo stesso Sacripanti ieri ha affermato che Severini è una pedina importante all’interno della nuova squadra che andrà ad affrontare il doppio impegno Campionato-Champions League, e proprio su questo farà leva la Scandone, nella quale Severini potrà giocare due partite alla settimana, vedendo inevitabilmente alzarsi anche il suo minutaggio personale. Intanto, per quanto riguarda il mercato degli esterni da quintetto, Dominique Johnson è sempre ad un passo dalla Sidigas, manca soltanto la firma della società, mentre per il settore lunghi sembra allontanarsi la pista Ochefu. Nelle prossime ore staremo a vedere come andrà a finire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy