Avellino: sfumano Szewczyk e Dunston, Tyus al Maccabi

Avellino: sfumano Szewczyk e Dunston, Tyus al Maccabi

Che Tyus non sarà un giocatore di Cantù è cosa acclarata, ma Avellino aveva provato ad inserirsi nella trattativa del lungo di passaporto israeliano con il Maccabi Tel Aviv. A poco è servito però, perché i gialloblù, forti del loro peso economico, stanno chiudendo con l’ormai ex Cantù preparando un buy-out per la società brianzola e un contratto pesante per il giocatore (triennale a circa 800.000 dollari a stagione).

Sfumata anche la pista Dunston, che proverà la sorta alla Summer League di Orlando e Las Vegas, e raffreddatasi quella che porterebbe al ritorno di Szewczyk, Avellino deve ricominciare la caccia al lungo. Con l’arrivo di Vitucci, l’ex coach varesino potrebbe portare con se alcuni dei suoi fedelissimi, come Ere e De Nicolao. Per il capitano della Cimberio, però, Vescovi è pronto a sacrificare parte del budget ritenendolo una pedina importante sia in campo che in spogliatoio; per l’ex Treviso, invece, potrebbe rivelarsi fondamentale l’accesso di Varese in Eurolega, che convincerebbe il play a rimanere in Lombardia. Tramontata infine l’idea Mike Green, che proprio ieri ha “twittato” di poter rimanere in Italia (anche avendo offerte da Russia e Germania), ma la sua destinazione potrebbe non essere molto lontana da Varese (Milano?).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy