Biella attivissima sul mercato

Biella attivissima sul mercato

Commenta per primo!

L’Angelico Biella, dopo una soffertissima salvezza ottenuta sul campo della Sutor Montegranaro è già al lavoro per costruire una squadra di livello, in grado di combattere per raggiungere la salvezza il prima possibile. 

Per raggiungere questo obiettivo, che è il primo che la squadra piemontese vuole raggiungere, l’amministratore delegato è attentissimo al mercato, in attesa di mettere a segno qualche colpo estivo.

La base di partenza di Biella è già buona, potendo contare su Coleman, Jurak, Chessa e Soragna.

Nel ruolo di ala piccola, la società piemontese saluta Jeffrey Viggiano, che tornerà a Milano per fine prestito. Il primo nome uscito per sostituirlo è quello di Guido Rosselli, già a Biella nella stagione 2007-2008.

Rosselli, nell’ultima stagione a Veroli, ha chiuso con una media di 10.7 punti, 3 assist e 4.7 rimbalzi.

Il sogno della società di Atripaldi si chiama Nick Calathes, play-guardia classe 1989, questa stagione al Panathinaikos. Il giocatore greco fa gola a molte squadre anche di prima fascia, ma Biella potrebbe essere presa in considerazione se la squadra greca decidesse di cederlo una stagione in prestito prima di richiamarlo alla corte di Obradovic. In questa stagione, nel campionato ellenico, ha giocato una media di 20 minuti, chiudendo con 7.8 punti e 3.2 assist.

Anche dovesse saltare l’affare Calathes e Cancellieri prendesse un play comunitario, si sonderebbe il mercato USA per il reparto lunghi. Come già avevamo anticipato i giorni scorsi il nome più caldo è quello di Matt Howard. Il lungo classe ’89 è reduce dalle semifinali NCAA con Butler, dopo una stagione da senior chiusa con 16 punti e 7 rimbalzi di media.

L’alternativa potrebbe esserelt Matthew Bryan Amaning, ala grande di 210 cm classe 1988 che ha chiuso la stagione NCAA con 15,3 punti e 8 rimbalzi di media.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy