Caserta, i primi passi sul mercato della nuova Juve

Caserta, i primi passi sul mercato della nuova Juve

Dopo la firma di Arcidiacono e la conferma di Marco Giuri, la Juvecaserta accelera sul mercato, soprattutto sul fronte comunitari e italiani.

Finalmente la Juvecaserta, in attesa della firma sul contratto di partnership con Vigorito che dovrebbe arrivare venerdì, si è tuffata a capofitto sul mercato con il ds Nevola e il coach Bucchi che stanno lavorando alacremente per recuperare il tempo perduto e allestire un roster di alto livello.

Attualmente il roster della Juvecaserta annovera i soli Arcidiacono e Giuri e, pertanto, bisognerà accelerare per completare la squadra. Come riferito dallo stesso Bucchi nel corso della sua presentazione alla stampa di sabato mattina, sarà il mercato degli italiani e dei comunitari i primi a essere sondati per poi tuffarsi su quello degli americani che, notoriamente, offre sempre maggiori opportunità. Secondo quanto riferito da Spicchi d’arancia, la compagine bianconera avrebbe messo gli occhi su Jeff Viggiano, ala in uscita dai campioni d’Italia di Venezia che potrebbe rappresentare per la Juve un innesto importante soprattutto per la sua efficacia al tiro e per la sua esperienza.

Altri due nomi associati a Caserta in queste settimane sono quelli di Andrea Renzi e Mirza Alibegovic. Per il lungo italiano sarebbero sorte difficoltà nel liberarsi da Trapani, sua attuale squadra di appartenenza, mentre il giovane di origine bosniaca sembra che a breve sarà in uscita dalla Fiat Torino. Sul fronte rinnovi sembra che l’unico che potrà puntare a una riconferma sia Diawara, ma questa è un’opzione che probabilmente sarà presa in considerazione più a ridosso dell’inizio del campionato, quando il roster avrà preso forma e, peranto, si potrà valutare con maggiore precisione l’opportunità o meno di confermare l’esperta ala francese. La permanenza di Mitchell Watt al momento sembra solo un sogno visto l’aumento delle pretese economiche del giocatore dopo l’ottima stagione disputata.

Nonostante si sia ancora in alto mare, da parte della società filtra serenità e grande pazienza: la liquidità che probabilmente porterà l’accordo con Vigorito potrebbe permettere al ds Nevola di avere maggiore margine di manovra e, pertanto, a Pezza delle Noci è in corso un attento studio di un gran numero di prospetti che sarà fondamentale per poi andare con decisione a puntare gli obiettivi selezionati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy