L’israeliano del Maccabi Tel Aviv, Yaniv Green in biancorosso

L’israeliano del Maccabi Tel Aviv, Yaniv Green in biancorosso

Commenta per primo!

La Banca Tercas completa il roster con un grande colpo firmando il lungo Yaniv Green nazionale israeliano classe 1980. Green, alto 2,06cm, arriva direttamente dal Maccabi Tel-Aviv dove ha disputato 6 stagioni vincendo l’Eurolega nel 2005 e finalista, sempre in Eurolega, nelle stagioni 2006-2011. La sua carriera comincia nel 1996 nella squadra giovanile del Bnei Herzliah per poi passare in prima squadra dove vi resta per due stagioni 1998-1999/1999-2000. Nella stagione 2000-2001 gioca con la maglia del Maccabi Raanana (Suproleague), per poi tornare nella sua squadra di origine (Bnei Herzliah) stagione 2001-2002 collezionando 24 presenze con una media di 10 punti partita.Fa l’esordio nella massima serie israeliana (Premier League) nel campionato 2002-2003 con l’Hapoel Tel-Aviv giocando 24 volte con una media di 6,5 punti partita. Prende parte anche alla Fiba Champions Cup collezionando 15 presenze. L’anno successivo (2003-2004), sempre con l’Hapoel di Tel-Aviv fa parte del quintetto titolare  e gioca  22 partite con 10,2 punti partita. A Giugno del 2004 prende parte alla Summer League con i Detroit Piston. Al rientro firma con il Maccabi di Tel-Aviv disputando un ottimo campionato con 21 presenze ed una media punti partita 8,9. Prende parte all’Eurolega, vincendola nel  2005, giocando 23 volte. Resta al Maccabi fino alla stagione 2006-2007 (finalista Eurolega) per poi trasferirsi, nella stagione 2007-2008, in Russia per giocare la Superleague con il Csk Samara giocando 23 incontri con una media di 8,9 punti partita. Nello stesso anno, con la squadra russa, colleziona 10 presenze nella EuroCup. Al termine della parentesi in russia, Green firma tre anni di contratto con il Maccabi Tel-Aviv. L’ultima stagione, quella appena conclusa, ha collezionato otto presenze in Eurolega partecipando alle Final Four.
“Chiudiamo il nostro roster – ha dichiarato coach Alessandro Ramagli – con la firma di un giocatore dal passato importante che sono convinto potrà dare al nostro gruppo una grossa spinta, dal punto di vista dell’esperienza della conoscenza del gioco e della capacità di difendere su giocatori di caratteristiche diverse. Il tutto potrà permettere alla nostra squadra di avere uno specialista di alto livello che sicuramente innalzerà l’IQ cestistico del gruppo”.
“C’è grande soddisfazione – sottolinea il Ds Lorenzo Marruganti –  per aver portato a Teramo un giocatore dal curriculum importante che ci darà esperienza, mentalità vincente e durezza. E’ stata una trattativa lunga e complessa ma sono convinto che ne valeva la pena”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy