Meo Sacchetti è il nuovo allenatore dell’Enel Brindisi

Meo Sacchetti è il nuovo allenatore dell’Enel Brindisi

In un’intervista su Puglia TV, ieri sera Nando Marino ha confermato che Sacchetti sarà l’allenatore di Brindisi nelle prossime due stagioni. Dopo aver conquistato il triplete la scorsa stagione e un prematuro esonero a Novembre, l’allenatore nativo di Altamura torna alle sue origini e ricomincia da Brindisi

Commenta per primo!

Ormai si può considerare ufficiale l’accordo tra l’Enel Brindisi e Meo Sacchetti. Dopo l’annunciata separazioni tra l’Enel e Bucchi era subito partito il toto allenatore, diversi sono stati i nomi accostati alla squadra pugliese, i più caldi Vincenzo Esposito (anche se legato a Pistoia da un’altro anno di contratto) e Walter De Raffaele, la società era in contatto anche con altri allenatori, ma alla fine la scelta è ricaduta, come annunciato due giorni fa da Marino, su un allenatore vincente, abituato a gestire piazze importanti e capace di reggere pressioni importanti, appunto Meo Sacchetti. Sicuramente al PalaPentassuglia si vedrà in campo un gioco del tutto diverso da quello visto negli ultimi 5 anni con Bucchi, Sacchetti ha una concezione differente di gioco, ritmi altissimi, tirare appena si ha la possibilità di farlo, tanti tiri da tre punti, tante iniziative personali, un tipo di gioco che divide, da un lato tanti canestri e tanto spettacolo, dall’altro poco utilizzo di schemi, più individualismo e poca propensione alla difesa, un basket probabilmente agli antipodi da quello giocato da Bucchi.

Lo storico allenatore della Dinamo Sassari, tante soddisfazioni ha regalato ai suoi sostenitori, nel 2009 conduce la squadra sarda alla promozione nella massima serie, ogni anno è riuscito pian piano ad alzare l’asticella, nella stagione 2011-12 viene premiato come allenatore dell’anno, tra il 2014 e il 2015 conduce Sassari alla conquista dei suoi primi trofei nazionali, Coppa Italia (due edizioni consecutive), Supercoppa e un’inaspettato Scudetto la scorsa stagione, ai danni della “corazzata” Milano.

Dopo l’esonero nella stagione in corso per Sacchetti e dopo una stagione deludente per Brindisi, la voglia di riscatto di Sacchetti si sposa bene con il progetto di rilancio dell’Enel Brindisi. Per la prossima stagione dovrebbero essere confermati Zerini Cournooh e Cardillo, si attende invece una risposta da Adrian Banks, ma dopo la sua miglior stagione ed essere stato uno dei migliori giocatori della Serie A, trattenere la guardia americana sarà un’impresa tutt’altro che facile. Tra i nuovi arrivi potrebbe tornare un giocatore Brindisino, già protagonista con l’Enel nella promozione nella massima serie del 2012, Marco Giuri, quest’anno a Caserta. Marino ha annunciato che nella prossima stagione ci saranno 3 giocatori molto forti affiancati a giovani promesse/scommesse, a Giuliani adesso il compito di andare a scovare qualche giovane promessa, dei tiratori micidiali dalla lunga distanza, tanto utili nel gioco di Sacchetti, e dei lunghi che prendano tanti rimbalzi, propensi al pick & roll e che sappiano far ripartire rapidamente il gioco offensivo, ma sopratutto che il duo Sacchetti Giuliani sappia creare una squadra, un progetto che possa regalare tante soddisfazioni a tutta Brindisi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy