Mercato Pepsi: si aspetta Di Bella

Mercato Pepsi: si aspetta Di Bella

Commenta per primo!

 

A un anno dalla grana-Michelori, tornano le telenovelas in casa bianconera, ma questa volta, ad alimentarla, sono i silenzi.

Il giocatore tace, ma nel frattempo, tutt’intorno, si muove, Milano vira su Giachetti, Santrolli, il nuovo agente del playmaker pavese, scarica le colpe alla società e alle pendenze dell’anno scorso, e il presidente Gervasio, rispedisce al mittente le accuse, parlando di accordi già presi per la diluizione dei pagamenti in più rate.

In tutto questo, i tifosi casertani, non stanno a guardare, e non stanno prendendo bene questa “mancanza di rispetto” del capitano, e addirittura molti, premono per la cessione con conseguente buyout da investire nel roster.

Ovviamente si va per eccessi, e il caldo non aiuta. DiBo a Caserta ha trovato un ambiente che l’ha incoronato come simbolo della torcida bianconera, per questo si sentono ulteriormente traditi, ma si sa, i tifosi casertani sono facilmente influenzabili, e basta un niente per mettere alle spalle il recente passato e per dimenticare il valore effettivo del giocatore.

Di Bella è uno dei migliori italiani in circolazione, manna dal cielo con i nuovi regolamenti, e di sostituti degni, non ne vedo sul mercato. Inoltre, le sue esitazioni dopo le voci che parlavano di un interessamento milanese, sono più che giustificate, perché da professionista, un contratto da riserva di Cook alla corte di Scariolo, avrebbe, senza dubbio, rappresentato una grande opportunità, soprattutto per un giocatore che ha già scollinato i 30.

Ammesso che rimanga, non ci sono dubbi sul suo massimo impegno con la canotta Pepsi, come ha dimostrato in questi tre anni, e proprio per questo bisogna aspettare, senza farsi prendere dalla situazione, attendendo che le parti interessate trovino un accordo.

Nel frattempo resta congelata la trattativa che porta a Fletcher, che pare sia ad un passo, si attendono solo i dettagli,  e inoltre, si aggiunge un nuovo nome ai rumors casertani. Si tratta dell’ala USA  Tremmel Darden, l’anno scorso campione di Francia con Nancy, che è un pupillo di coach Sacripanti, già cercato dal tecnico canturino in passato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy