Milano pensa lungo: si punta Macvan, Cervi più vicino

Milano pensa lungo: si punta Macvan, Cervi più vicino

 

Sfumato l’affare Datome, è tempo di compere in casa milanese, specie per quanto riguarda il reparto lunghi.

Accantonata definitivamente l’idea Datome come stretch 4, il quattro titolare sarà Jamel McLean, animale d’area e primo tassello preso sotto canestro. Il suo sostituto potrebbe essere Milan (nome quanto mai azzeccato per approdare al Forum) Macvan, ala centro del Partizan: slavo (razza gradita al lider maximo Jasmin Repesa), skillato tecnicamente e ancora giovane (26 anni), nonostante un ottimo palmarès e un’esperienza non da poco tra Maccabi e Gala.

Discorso più difficile nello spot titolare da centro, perché la partenza di Samardo Samuels richiede un rincalzo di livello: Young è intrattabile a quelle cifre, ed ecco che si fa insistente il nome di Stimac, fisico statuario e un pedigree di tutto rispetto.

Il ritorno nei prossimi giorni di Gani Lawal non dovrebbe escludere la pista Riccardo Cervi, che per fisico, età e qualità in difesa e in attacco sarebbe ben gradito a piazzale Lotto: il centro reggiano sarebbe il secondo centro davanti all’ex Virtus.

Anzi, la mancata presa del capitano della Nazionale ha avvicinato notevolmente il giocatore della Grissin Bon e gli emissari milanesi, siccome a roster c’è necessità logistica di italiani e potrebbe essere il tassello ideale per costruire un futuro nostrano sotto il canestro dell’Olimpia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy