Nuovo arrivo al Palamaggiò: la Pepsi da battaglia prende forma

Nuovo arrivo al Palamaggiò: la Pepsi da battaglia prende forma

 

Si tratta di Andrija Stipanovic, centro croato di 207 cm, classe ’86, ultima stagione al Belgacom Liege, un centro “puro”, che ha l’habitat ideale sotto le plance, anche perchè, come testimoniano le percentuali ai liberi (28% in Eurochallenge), non crea molti pericoli all’esterno dell’area colorata.
Il lungo, di scuola slava, ha un buon numero di soluzioni sotto canestro, e inoltre è ben noto a Sacripanti, avendolo affrontato nell’Under20 Croata.

Stipanovic viene descritto come un giocatore molto “ruspante”, non bellissimo tecnicamente, ma che lotta su ogni pallone, e in area sa come comportarsi, alcuni lo paragonano a Michelori, e con il solo ricordare il nome del lottatore milanese, a Caserta vengono rievocati dolci ricordi.

Sacripanti ha ben chiara l’idea di squadra che dovrà mettere in piedi, e la sta costruendo, tassello dopo tassello, nonostante i rifiuti e il budget, nettamente inferiore anche a quello con cui Coldebella portò la Pepsi in semifinale playoff.

Dalla panchina, con Maresca, Doornekamp e Stipanovic, si alzeranno leoni che, per la gioia dei tifosi bianconeri, lotteranno fino all’ultimo secondo, fregandosene del gesto tecnico, o delle “americanate”, puntando a conquistare con le unghie e con i denti, l’agognata salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy