Porte girevoli in casa Milano, si sondano le piste Sykes e Blackmon

Porte girevoli in casa Milano, si sondano le piste Sykes e Blackmon

Omić, Kuzminskas e Jerrells probabilmente andranno via

di La Redazione

Sono passati solo pochi giorni dall’eliminazione ai playoff per mano della Dinamo Sassari, ma le voci di mercato sull’Olimpia Milano si stanno facendo sempre più insistenti.

Prima di tutto la dirigenza deciderà chi prenderà il posto del partente Proli come presidente. Dopodiché partiranno vari giocatori, tra cui Alen Omić (la Stella Rossa sembra interessata allo sloveno), Mindaugas Kuzminskas (potrebbe tornare in patria allo Žalgiris) e Curtis Jerrells. Al loro posto l’Olimpia avrebbe puntato Aaron White e Brad Wanamaker, ma su di loro si scatenerà un’asta e se ne saprà di più solo tra qualche settimana. C’è interessamento anche per l’ex reggiano Jalen Reynolds, ma sembrano nettamente avvantaggiate Efes ed Olympiacos. Quest’ultima, però, sta provando anche a trattare Othello Hunter in uscita dal CSKA.

Milano sembra decisa a portare sotto la Madonnina due stranieri che quest’anno hanno giocato in LBA: uno è l’avellinese Keyfer Sykes (17.1 punti con percentuali di 50% da 2, 40% da oltre l’arco e 80% dalla lunetta) affrontato dai meneghini nel primo turno playoff; l’altro è il pesarese James Blackmon che ha portato la VL alla salvezza con 19.7 punti, 3.8 rimbalzi e 2 assist, con un high di 35 (oltre il 50% da 2, 34% da 3 e 90% ai liberi).

James Blackmon

Nedovic ha un altro anno di contratto a circa 950mila euro, ma ci sono Baskonia e Barcellona interessate a lui.

L’Alba Berlino ha per ora accantonato l’idea Amedeo Della Valle, che intanto ha ricevuto interesse da quattro squadre italiane. Anche Simone Fontecchio lascerà la squadra milanese, da capire se in prestito o a titolo definitivo.

Per ora unici confermati sono Cinciarini e Micov con contratti pluriennali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy