Roma, prime indiscrezioni sulla panchina: Calvani o Caja per la risalita

Roma, prime indiscrezioni sulla panchina: Calvani o Caja per la risalita

Commenta per primo!

Come riporta Spicchi d’Arancia, ecco le prime indiscrezioni su Roma, che ripartirà dall’A2. Ufficiale la richiesta di riposizionamento presentata dal patron Claudio Toti al Consiglio Federale della FIP, che domani dovrebbe ratificare la discesa tra i dilettanti della Virtus assecondando la volontà del patron capitolino di scendere di categoria per motivi di budget. L’ultima volta che Roma non aveva avuto una squadra nel massimo campionato risale al 1979-80, anno della promozione dell’allora Bancoroma in serie A; c’era già stata una retrocessione nella stagione 1993-94, cancellata dall’acquisto del diritto sportivo di Desio (neopromossa in serie A) grazie al quale la Virtus si era ripresentata al via della massima serie.

Solo dopo il via libera ufficiale della FIP si inizierà a pensare allo staff: sicuro l’addio del g.m. Nicola Alberani, già pronto a prendere servizio ad Avellino, possibile che l’area tecnica venga affidata a forze interne come l’attuale responsabile marketing e comunicazione Francesco Carotti. Per la panchina si pense a un tecnico in grado di rappresentare un punto di riferimento per la piazza come Marco Calvani (ancora sotto contratto con Napoli) o Attilio Caja (SportLab Agency). Tutto da costruire il roster, tenendo conto che il mercato di A2 è già in fase avanzata e non sarà facile trovare 8 italiani che rispondano ai canoni della valorizzazione e della crescita di giovani talenti auspicata da Toti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy