Roma sogna Pesic, ma è ancora senza coach

Roma sogna Pesic, ma è ancora senza coach

Commenta per primo!

La Virtus Roma è l’unica squadra in questo momento, tra quelle che dovranno affrontare il campionato di massima serie ad non avere la guida tecnica per la prossima stagione. La società del presidente Toti sembra aver puntato decisamente il proprio mirino sull’allenatore serbo Svetislav Pesic. Per il coach d’origine slava sarebbe un ritorno nella capitale dopo aver allenato la Virtus Roma nella stagione 2005/06. Il ricordo che Pesic ha lasciato negli appassionati romani è ottimo, nella città eterna si metterebbero le firme per ripetere un’annata tipo quella 2005-06, quando la Virtus raggiunse i quarti di finale di Eurocup, la semifinale scudetto e la finale di coppa Italia battuta solo dopo un overtime dalla Carpisa Napoli. Il nome di Pesic sarebbe quello giusto per riscaldare i cuori dei tifosi romani, ma vi sono molti contro che rendono affatto facile il ritorno nel tecnico nella capitale. Innanzitutto va ricordato il brusco addio nell’estate 2006, quando Pesic abbandonò Roma per fare tappa a Girona, e soprattutto se una Virtus molto ridimensionata nel budget sia in grado di accontentare dal punto di vista economico e tecnico nella costruzione del roster il coach serbo. Molto difficile la pista che porta al ritorno nella capitale di un altro allenatore di origine slava quale Repesa (l’allenatore croato a questo punto potrebbe decidere di prendersi un anno sabbatico alla guida dei club per dedicarsi alla sola conduzione tecnica della nazionale croata), le alternative rimangono sempre quelle italiane che portano a Lardo ed a Bechi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy