Scandone, è praticamente fatta per il rinnovo di Ragland. Si allontana Cervi

Scandone, è praticamente fatta per il rinnovo di Ragland. Si allontana Cervi

Il punto sul mercato della formazione biancoverde, particolarmente in fermento in queste ore.

Commenta per primo!

Ore importantissime per il mercato della Scandone Avellino, entrato nel vivo la settimana scorsa con il primo prolungamento di contratto firmato da Maarty Leunen. Il DS Alberani, ora a Treviso per l’Eurocamp, sta lavorando sotto traccia per la costruzione della nuova Sidigas 2016/17, tra riconferme e nuovi acquisti. La trattativa più calda, al momento, è quella legata al rinnovo di Joe Ragland, che ora come non mai sembra ad un passo dalla conferma in canotta biancoverde. Con il play ex Milano ci sarà ancora Marques Green, già da tempo d’accordo con la società, per il quale manca soltanto l’annuncio ufficiale: anche il prossimo anno, dunque, sarà riproposta la coppia di registi che fatto svoltare la stagione della squadra di coach Sacripanti. Se per Ragland il sì è in dirittura d’arrivo, per Riccardo Cervi la situazione è ben diversa, anzi: il centro azzurro, che tanto bene ha fatto con la Sidigas, sembra molto allettato dalla possibilità di andare a giocare in Eurolega, cosa che potrebbe offrirgli il Brose Baskets Bamberg, squadra neo campione di Germania, allenata dall’ex Cantù Andrea Trinchieri. La Scandone vuole trattenere il suo pivot, ma allo stesso tempo si sta guardando intorno per trovarne il sostituto in caso di una sua più che probabile partenza: in questo senso è spuntato il nome di Marco Cusin, sul quale però è in pressing Pesaro. Rimanendo sul parco italiani, Andrea Zerini potrebbe essere presto il primo nuovo acquisto biancoverde, che andrebbe a ricoprire il ruolo di vice Leunen; torna prepotente la ricandidatura di Giovanni Pini, che, con la partenza del suo amico Cervi, avrebbe grandi possibilità di permanenza ad Avellino; al momento, inoltre, la pista che porta a Jeff Viggiano, in uscita dalla Reyer Venezia, resta soltanto un’idea. Dalla definizione del nucleo di italiani dipenderanno le scelte degli stranieri: infatti, nel caso in cui la Scandone non riuscisse a firmare un centro titolare azzurro, potrebbe virare su Gani Lawal, che ha già giocato in Italia per Milano e Roma, dove lo stesso Alberani lo ebbe nel 2012/2013.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy