Torino: Sebastian Telfair nel mirino della Manital

A Torino continua il susseguirsi di nomi di play americani con cui sembra che la squadra di Vitucci abbia preso contatti.

Commenta per primo!

Dopo Peyton SivaRyan Boatright, Mike Green ed E.J. Rowland in settimana a Torino si sono aggiunte le voci di altri play papabili per chiudere una volta per tutte il roster gialloblu, ovvero quelli di: Will Cherry (dall’Alba Berlino), Scott Machado (dell’EWE Oldenburg), Cliff Hammonds (dei Rino Bighorns), Derwin Kitchen (del Trabzonspor) e D.J. Cooper (del Monaco).

Oggi, a questi, la Gazzetta dello Sport aggiunge Sebastian Telfair, 31 anni ed 11 stagioni in NBA (Trail Blazers, Celtics, Timberwolves, Clippers, Cavaliers, nuovamente Timberwolves, Suns, Raptors, una parentesi in Cina ai Tianjin Ronggang, OC Thunders e ritorno in Cina ai Xinjiang Flying Tigers), in pratica un giramondo che non ha ancora toccato l’Europa.

Il newyorkese (di Brooklyn) già a Gennaio aveva avuto contatti con l’Italia, nello specifico con Varese, ma la squadra lombarda non riuscì a soddisfare le “onerose” richieste del giocatore, ora vedremo se sarà Patron Forni a riuscire ad accaparrarsi questo play che sicuramente ha esperienza da vendere ma che, data la sua tendenza girovaga, potrebbe riscontrare problemi di adattamento in un continente per ora a lui sconosciuto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy