UFFICIALE: Ariel Filloy dice addio a Pistoia. Direzione Venezia?

Dopo due stagioni da capitano biancorosso, l’italoargentino lascia Pistoia. L’annuncio sul proprio profilo Facebook.

“Ti ho visto di spalle che partivi” potrebbe essere questa la didascalia appropriata per la foto qui sopra. Una citazione attinta dal ricco canzoniere di De Andrè per un capitano in partenza, la 12 di Ariel Filloy (e di tutti i Filloy, padre e fratelli) che piano piano si allontana dal PalaCarrara. In silenzio, senza clamori, in stile con colui che l’ha indossata e la indosserà con altri colori. Filloy saluta Pistoia con un post su Facebook, solerte portavoce e comodo addetto stampa in questi periodi piuttosto social. Gli amici toscani, coloro con i quali aveva intrecciato legami più stretti in questi ultimi due anni erano stati debitamente salutati prima del suo ritorno in Argentina nella natia Cordoba. Filloy lascia Pistoia da recordman di presenze in serie A (58) esercitando l’opzione di uscita unilaterale presente nel contratto stipulato lo scorso anno con la società di Via Fermi. Adesso per Filloy, appare molto probabile un approdo in laguna per vestire i colori orogranata della Reyer Venezia. Al prossimo carnevalesco ballo in maschera nella Serenissima, fra le note di Vivaldi e Boccherini, non guasterà certo un sussulto di tango.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy