UFFICIALE: Colpo Orlandina, biennale per il lettone Janis Berziņs

UFFICIALE: Colpo Orlandina, biennale per il lettone Janis Berziņs

Betaland Capo d’Orlando comunica di aver raggiunto l’accordo per la sottoscrizione di un contratto biennale con l’atleta e nazionale lettone Jānis Bērziņš. Vestirà la canotta della Betaland Capo d’Orlando numero 45.

Commenta per primo!

Betaland Capo d’Orlando comunica di aver raggiunto l’accordo per la sottoscrizione di un contratto biennale con l’atleta e nazionale lettone Jānis Bērziņš. Vestirà la canotta della Betaland Capo d’Orlando numero 45.

INFO – Nato il 4 maggio del 1993 a Limbazi (Lettonia), Bērziņš è un’ala piccola di 201 cm per 96 kg. La struttura fisica e le buone capacità di palleggio e controllo del corpo gli permettono di disporre di una vasta gamma di opzioni offensive. Veloce ed esplosivo, ottimo rimbalzista, pericoloso da fuori quanto in avvicinamento, Bērziņš sa gestire la palla con qualità e passarla ai compagni nei tempi giusti. In difesa il mix di rapidità e fisico gli consente di poter andare in marcatura sugli avversari in più ruoli.

CARRIERA – Esordisce a soli 16 anni nella Lega Baltica e nel campionato lettone con i SK Valmiera (2009/10). Nell’anno successivo è già protagonista (oltre 50 le gare giocate tra Lega Lettone e Baltica) e le performance gli valgono la chiamata del VEF Riga che gli dà la possibilità di giocare a 19 anni l’Eurocup (2011/12). La stagione 2012/13 è quella della sua consacrazione: torna a giocare con la squadra che lo ha lanciato, il SK Valmiera, e si conferma tra i migliori prospetti europei della sua generazione (15.4 punti, 7 rimbalzi e 2.4 assist in media nelle 43 gare di campionato lettone; 14.5 punti, 8 rimbalzi, 1.4 assist e 1.9 rubate nelle 14 giocate di Lega Baltica). Partecipa all’All Star Game lettone e ottiene numerosi riconoscimenti nell’anno: Honorable Mention per la Lega Baltica e Domestic player of the Year della Lettone, oltre ad essere inserito nel primo quintetto in patria, per Eurobasket.com. In quell’estate si disputano gli europei U20 a Tallin vinti dall’Italia proprio contro la Lettonia (60-67). Bērziņš domina nel torneo continentale tra i pari età (in 10 partite ha giocato 31 minuti di media totalizzando 15.4 punti (tirando con il 59.6% dal campo e il 43.5% da 3), 7.4 rimbalzi e 1.8 assist) e chiude con una prestazione monstre in finale contro l’Italia: 26 punti, 15 rimbalzi e 39 di valutazione sotto la pressione di un’arena gremita di tifosi. Arriva la chiamata della nazionale maggiore del suo paese e gioca anche gli Europei in Slovenia accumulando 4 presenze. Il suo nome è già da un po’ annotato nei taccuini dei top club europei e anche di qualche franchigia NBA, i rumors riferiscono delle offerte nell’estate ‘13 di Barcellona e Partizan Belgrado, ma Jānis rinnova con il VEF Riga che gli garantisce un ruolo da leader in quintetto. Proprio quando la sua carriera sembra indirizzata verso il massimo livello continentale un infortunio al ginocchio ne rallenta la crescita. Recupera e torna in campo nel 2014/15 con il VEF Riga (5.6 punti, 3 rimbalzi, 1.3 assist in 19 gare di VTB; 4.5 punti, 3.9 rimbalzi e 1.1 assist nella Lega Lettone; 2 punti e 6.5 rimbalzi nelle 2 gare giocate in Eurocup). A giugno 2015 partecipa a dei workout pre draft con le franchigie NBA degli Spurs, dei Jazz e dei Celtics. Nella stagione scorsa dimostra di essersi ristabilito totalmente e aver riacquistato la migliore forma fisica (10.2 punti, 3.4 rimbalzi, 2 assist in VTB; 8.1 punti, 3.5 rimbalzi, 2.3 assist nel campionato nazionale) tanto da raggiungere la finale della Lega Lettone con la squadra di Riga e prendere parte al Preolimpico di Belgrado con la Lettonia eliminata in semifinale dal Portorico (2.3 punti, 4.3 rimbalzi, 2.3 assist e 1 rubata nelle 3 gare giocate del torneo di qualificazione olimpica).

DICHIARAZIONI Ds Sindoni: «Sono entusiasta della firma di Berzins. Aggiungiamo al nostro organico un giocatore in grossa ascesa, giovane ma con grande esperienza internazionale che ben s’integrerà in una squadra con tanta voglia di crescere e lavorare duro. Con Jānis completiamo un pacchetto di esterni molto profondo e dotato di grande talento. Siamo pronti per iniziare».

Jānis Bērziņš: «Sono veramente felice di entrare a far parte del progetto Orlandina Basket. Questo sarà per me un grande step nella mia carriera, la Serie A è uno dei migliori campionati in Europa e questa sarà una sfida nuova per me per crescere, migliorare e fissare nuovi obiettivi. La mia motivazione principale adesso è quella di aiutare l’Orlandina a raggiungere gli obiettivi stagionali perché io sono sempre stato un giocatore di squadra, concentrato sugli obiettivi del collettivo. Sono fiducioso, ho maturato una buona esperienza nelle ultime due stagioni in una competizione di livello come la VTB e credo che mi sarà utile in Italia. Uno dei più grossi stimoli a firmare per la Betaland Capo d’Orlando è stato l’interesse che il club ha manifestato per me, ho parlato con il Presidente, con il Ds e con l’allenatore, e poi, naturalmente, il ruolo nel roster che mi è stato chiesto e offerto. Ho sentito tante cose buone dello staff societario di Capo d’Orlando, so che è gente molto appassionata che si spende per ogni evenienza del club, e anche riguardo le capacità dell’allenatore. Anche il giocatore della nazionale della Lettonia Kristaps Janičenoks, che ha giocato a Capo d’Orlando qualche stagione fa, mi ha detto le migliori cose del club, della città a dei tifosi. Desidero ringraziare tutti per l’opportunità, spero di essere in grado di far felice la società e i tifosi giocando una grande pallacanestro».

FONTE: Uff. Stampa Orlandina Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy