UFFICIALE: Kenneth Kadji torna alla Dinamo Sassari

UFFICIALE: Kenneth Kadji torna alla Dinamo Sassari

Kenneth Kadji torna a Sassari

Commenta per primo!

La Dinamo Banco di Sardegna è lieta di comunicare che è stato raggiunto l’accordo per il ritorno in maglia biancoblu del giocatore camerunense Kenneth Kadji. Kadji, classe 1988, 211 centimetri per 110 chilogrammi, ala versatile che lo scorso anno si è laureato campione d’Italia con la Dinamo Banco di Sardegna, approdato a Sassari dopo aver disputato la prima parte della stagione in Grecia, in forze all’Aries Trikala. Quest’anno ha iniziato la stagione con l’Enel Brindisi, incorniciando un positivo girone d’andata con 13.1 punti e 7.8 rimbalzi di media in 17 gare, che ha toccato il suo apice proprio nella gara disputata a Sassari (25 pt e 15 rb). Kenneth “Kenny” Kadji è un lungo dotato di ottima fisicità e indubbie doti atletiche, capace di occupare sia lo spot di ala forte sia quello di centro, tassello perfettamente intercambiabile nel puzzle di lunghi di coach Marco Calvani. Conosciuto e apprezzato per le sue doti fisiche e professionali e per la grande etica del lavoro, è in grado di fare canestro in una notevole varietà di modi, sia colpendo con il tiro da fuori sia con il gioco interno. Seguito da Federico Pasquini fin dalla sua esperienza universitaria, Kadji torna a Sassari dopo essere stato uno dei protagonisti della passata stagione, grazie alla trattativa portata a termine dal gm sassarese in pieno accordo con staff tecnico e dirigenziale. Il commento. È il general manager Federico Pasquini a commentare con soddisfazione il ritorno in maglia biancoblu di Kadji: “Abbiamo riportato a Sassari un giocatore che lo scorso anno ci ha dato un grande contributo fin da subito: Kenny arrivò a pochi giorni dalla Coppa Italia e il suo apporto fu fondamentale proprio nella conquista del trofeo. È un ragazzo che conosciamo bene, e pensiamo che questo sia un grosso aiuto perché anche lui conosce la piazza e l’ambiente Dinamo. È eccitato all’idea di tornare qui con una grande voglia di darci una mano nel prosieguo della stagione. Eravamo alla ricerca di un giocatore con qualità importanti sotto l’aspetto della fisicità, in un mercato che a questo punto della stagione non è certo nel vivo. Quando si è aperta questa possibilità in pochi minuti abbiamo raggiunto l’accordo: questo è stato possibile grazie alla spasmodica voglia del ragazzo di fare ritorno a Sassari”. Conferenza stampa. L’ala biancoblu verrà presentata ai media mercoledì, 3 febbraio, alle 10:30, nei locali della Club House societaria di via Pietro Nenni a Sassari: sarà presente il general manager Federico Pasquini. Biografia. Nato a Douala (Camerun) il 19 Maggio 1988, Kenny Kadji nel 2004 entra a far parte del settore giovanile nel team francese del Pau-Orthez. Nel 2007 si trasferisce negli Stati Uniti dove frequenta l’IMG Academy a Bradenton Florida. Ed è proprio l’Università di Florida a reclutarlo per il college, dopo un primo anno incoraggiante trova poco spazio nell’anno da sophomore (2º anno). Decide così di trasferirsi all’Università di Miami Florida, è il 2010-11, frequenta i corsi di studi ma per le norme NCAA salta la stagione agonistica. Rientra in campo nella stagione successiva dove è subito protagonista con la maglia degli Hurricanes: qui gioca un’annata da oltre 12 punti, 5.5 rimbalzi e 1.7 stoppate di media nelle 30 gare disputate tirando con il 52% da due e il 42% da oltre l’arco dei tre punti e raggiungendo le Sweet Sixteen al torneo NIT. La stagione 2012-13 è quella della conferma personale e dei grandi risultati di squadra: raggiunge quasi 13 punti, 6.8 rimbalzi e 1.3 stoppate di media nelle 36 gare disputate, tirando con il 54% da 2 e il 35% da 3. Miami chiude al primo posto la stagione regolare e vince il torneo della sua Conference, raggiungendo così il torneo NCAA in cui gli Hurricanes si fermano alle Sweet Sixteen. Il biennio a Miami attira su Kadji l’interesse di varie franchigie NBA, e il lungo camerunense svolge una serie di workout con le maglie di Indiana, Los Angeles Clippers e Lakers, Utah Jazz, NY Knicks, Phoenix Suns e Cleveland Cavs. Alla fine non viene selezionate per il Draft 2013. Nel dicembre dello stesso anno firma il suo primo contratto da professionista con i tedeschi dei New Yorker Phantoms con cui gioca 5 partite nella massima serie con una media di 6.2 punti e 3.6 rimbalzi. Una volta rilasciato, fa rientro negli Stati Uniti dove con la maglia dei Rio Grande Valley disputa la D-League. Nell’estate del 2014 prende parte alla Summer League di Las Vegas con la maglia dei Milwaukee Bucks. Lo scorso anno ha iniziato la stagione in Grecia, all’Aries Trikala BC, nella massima serie: è approdato a Sassari nel febbraio 2015, alla vigilia delle Final Eight di Coppa Italia conquistata a Desio il 22 febbraio. Kenny ha chiuso la stagione laureandosi campione d’Italia con 6.8 punti di media e 3.9 rimbalzi. Al secondo anno nel campionato italiano, ha disputato il girone di andata con l’Enel Brindisi, incorniciando 13.1 punti, 7.8 rimbalzi e 1.1 assist di media in 17 partite.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy