UFFICIALE: Plisnic confermato a Sassari

UFFICIALE: Plisnic confermato a Sassari

Commenta per primo!

La Polisportiva Dinamo, dopo un lungo e complicato corteggiamento, comunica con soddisfazione di aver battuto la concorrenza di alcuni importanti club italiani ed europei e di aver raggiunto l’accordo per il rinnovo del contratto con l’ala-centro serba Vanja Plisnic. L’ufficialità della riconferma di Plisnic arriva proprio nel giorno in cui in sede è stata superata quota 1000 abbonamenti (1003), due traguardi molto importanti e da festeggiare in questa estate di avvicinamento allo start della Lega A 2011-2012.
Lungo nato a Zenica il 28 luglio 1980, 207 centimetri per 108 chilogrammi di peso, Vanja Plisnic, grandi doti sportive unite a grandi doti umane, è elemento di riconosciuto valore a livello europeo, formatosi cestisticamente a Novi Sad con tanto di esordio in Coppa Korac nella stagione 2000-2001. Professionista di livello, grande lavoratore da palestra è giocatore duttile, numero 4 moderno e veloce capace di giocare all’occorrenza anche da numero 5. Ottimo a rimbalzo (soprattutto offensivo) e valido anche nel gioco senza palla, ha buone doti da passatore ed è produttivo dall’arco dei 6.75. La sua lunga esperienza europea ed il suo fisico, agile e possente, sono peculiarità che fanno di Vanja Plisnic un giocatore in grado di integrarsi alla perfezione nelle situazioni di gioco italiane, come dimostrato nella sua prima esperienza in Lega A a Biella e come comprovato anche lo scorso anno con la Dinamo (8,7 punti in 21,9 minuti di media, 52,9% da due, 41,7% da tre, 65,4% ai liberi e 5,3 rimbalzi).
Proprio due stagioni fa Vanja Plisnic, soprannominato “Vanjus”, ha fatto il suo esordio in Italia giocando 14 partite in Lega A con la maglia dell’Angelico Biella assieme all’ex Dinamo Massimo Chessa. Solo un infortunio ha limitato il rendimento dell’ala serba, che ha chiuso la sua prima stagione italiana con 5.3 punti (73.9% da due, 84.2% ai liberi), 3.3 rimbalzi e 0.3 assist in 13.9 minuti di utilizzo. Un passo indietro. Dopo gli esordi a Novi Sad, nel 2002-03 firma per l’FMP Zeleznik Belgrado (partecipazione alla Uleb Cup), quindi passa al Reflex Belgrado (14 presenze in campionato con 10.8 punti di media e 15 presenze in Uleb Cup con 8.0 punti di media), prima di tornare al Vojvodina (‘04-‘05) per due stagioni: nella prima 38 presenze a 13.3 punti di media, nella seconda 8 presenze e 16.3 punti di media. Quindi Ostenda in Belgio (13 presenze in campionato con 8.0 punti di media, 8 presenze in Uleb con 10.8 punti di media), per poi passare a gennaio all’Hemofarm Vrsac (14 partite e 6.3 punti di media in campionato, 2 gare in Uleb Cup con 19.5 punti di media e record personale di 26 contro l’Unics Kazan). Prima di sbarcare in Italia gioca due anni nel difficile campionato russo con l’Ural Great Perm, 21 partite il primo anno (12.7 punti e 4.6 rimbalzi di media) e 25 il secondo (con 12.2 punti e 5.8 rimbalzi di media), con tanto di qualificazione ai quarti di finale di Uleb e semifinale scudetto raggiunti. Ha in curriculum anche una Coppa Jugoslavia (2003), una finale di Coppa Serbia e Montenegro (2004), una Adriatic League nel 2004 ed un campionato Europeo Under 20 vinto nel 2000.
Il curriculum completo:
– 1997/98: Nap Novi Sad (D3)
– 1998/00: Radnicki Beograd
– 2000/02: Nis Vojvodina Novi Sad: 14 gare, 11.0 punti, 6.1 rimbalzi, 7 assist in campionato; 22 gare, 10.6 punti, 5.2 rimbalzi e 11 assist in Yuba League
– 2002/03: FMP Zeleznik Beograd: 9 gare: 4,2 punti, 3.3 rimbalzi in Uleb Cup; 21gare, 6.5 punti, 2.7 rimbalzi, 9 assist in Yuba League
– 2003/04: Reflex Beograd (starting five): 9 gare: 9,7 punti e 2.6 rimbalzi in ULEB Cup; 28 gare, 9.4 punti, 3.9 rimbalzi e 0.7 assist in Adriatic League;14 gare, 10.8 punti, 4.6 rimbalzi, 1.1 assist in Yuba League
– 2004/05: BC Nis Vojvodina Novi Sad (starting five): 14 gare, 12.3 punti, 4.4 rimbalzi
E 0.9 assist
– 2005/06: BC Nis Vojvodina Novi Sad (starting five); 26 gare, 14.7 punti, 4.4 rimbalzi, 1.4 assist in Adriatic League (52.3% dal campo, 39.6% da tre, 84.3% ai liberi);8 gare, 16.3 punti, 4.9 rimbalzi e 2.4 assist in SCG Superleague
– 2006/07: Telindus BC Oostende (Belgio-D1): 8 gare, 10.8 punti, 5.3 rimbalzi e 1.0 assist, (50% dal campo, 33.3% da tre e 65.2% ai liberi) in Uleb Cup;: 13 gare, 8.0 punti, 4.8 rimbalzi (40.0% dal campo, 27.0% da tre, 40.0% ai liberi) in campionato; dal gennaio 2007 al KK Hemofarm Vrsac (Serbia-A): 2 gare,19.5 punti, 5.5 rimbalzi, 1.0 assist in Uleb Cup;: 13 gare, 10.3 punti, 3.3 rimbalzi (58.3% dal campo, 46.2% da tre, 75% ai liberi) in Adriatic League.
– 2007/08: Ural Great Perm (Russia-A Superleague): 10 gare, 15.3 punti, 5.1 rimbalzi, (54.7% dal campo, 49% da tre, 85.2% ai liberi) in Fiba EuroCup; 21 gare, 12.7 punti, 4.6 rimbalzi, 1.5 assist (59.6% dal campo, 38.5% da tre, 76.0% ai liberi) in campionato.
– 2008/09: Ural Great Perm (Russia-A Superleague, starting five): 2 gare, 10.5 punti, 5.0 rimbalzi, 1.0 assist nelle qualificazioni Eurocup; 14 gare, 13.2 punti, 5.6 rimbalzi, 1.3 assist (56.8% dal campo, 46.3% da tre, 57.1% ai liberi) in EuroChallenge ; 21 gare, 12.2 punti (52.7% dal campo, 41.3% da tre, 76.2% ai liberi) in campionato
– 2009/10: Angelico Biella (Lega A, starting five: 14 gare: 5.3 punti, 3.3 rimbalzi, (73.9% dal campo, 25.0% da tre, 84.2% ai liberi) in campionato
– 2010/11: BC Nizhny Novgorod (Russia-PBL, starting five). Da gennaio Dinamo (Lega A: 15 gare, 8.7 punti di media e 5.3 rimbalzi, 52.9% dal campo, 41.7% da tre, 65.4% ai liberi).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy