UFFICIALE: Torino, al posto di Bechi c’è Frank Vitucci

UFFICIALE: Torino, al posto di Bechi c’è Frank Vitucci

Commenta per primo!

In data odierna l’Auxilium Cus Torino comunica la conclusione del rapporto professionale con il coach Luca Bechi: “Una decisione sofferta e difficile, ma necessaria – dichiara il Presidente della Società, Antonio Forni –. Rimane immutata la stima umana e professionale nei confronti di Luca Bechi al quale sarò e saremo sempre riconoscenti per la grande impresa compiuta lo scorso anno sigillata dalla risalita di Torino nella massima serie dopo 22 stagioni di assenza”.
Il posto di Luca Bechi verrà preso da Francesco Vitucci: “Un coach che conosco bene ed ammiro – ha proseguito il Presidente –. A lui un benvenuto e un grosso augurio di buon lavoro. Il gruppo che avrà a disposizione merita di rimanere in serie A e con questo obiettivo dovrà operare fin da subito”.

La scheda
Francesco Vitucci è nato a Venezia il 5aprile del 1963 ed ha iniziato la propria carriera allenando le giovanili della Reyer Venezia. Una società nella quale ha rivestito per sette stagioni il ruolo di vice, a fianco di grandi allenatori del calibro di Primo, Zorzi, Skansi e De Sisti. Diviene poi head coach dello stesso gruppo centrando la promozione in A1 nella massima serie nel 1996. Dopo il fallimento della Reyer Venezia passa all’Andrea Costa Imola con la quale riesce anche a raggiungere i playoff scudetto e partecipare alla Coppa Korac. Poi una breve esperienza a Scafati. Dal 2003 è assistant-coach alla Benetton Treviso, società nella quale rimane per sette stagioni prima di passare, nel 2010, alla Scandone Avellino nelle stagioni 2010/11 e 2011/12 in serie A, in sostituzione di coach Pancotto. Il 7 giugno del 2012 diventa capo allenatore della Pallacanestro Varese con contratto biennale. Grande stagione nel 2012/2013, con primo posto al termine dei gironi d’andata e ritorno e semifinale scudetto raggiunta (sconfitta per 4-3 per mano di Siena al termine di una serie a dir poco spettacolare). Il 2 luglio successivo torna ad Avellino, per due stagioni, con rescissione del contratto nel marzo del 2015. Da oggi è il nuovo coach dell’Auxilium Cus Torino.
Esperienza, tenacia e capacità di guidare il gruppo le sue armi migliori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy