UFFICIALE: Venezia chiude il roster, quinquennale con il campione U18 Riccardo Visconti

UFFICIALE: Venezia chiude il roster, quinquennale con il campione U18 Riccardo Visconti

L’Umana Reyer è lieta di comunicare che Riccardo Visconti farà parte del roster della prima squadra maschile 2016/2017. Il giovane cresciuto nel vivaio orogranata ha sottoscritto con l’Umana Reyer un contratto di durata quinquennale.

Commenta per primo!

L’Umana Reyer è lieta di comunicare che Riccardo Visconti farà parte del roster della prima squadra maschile 2016/2017. Il giovane cresciuto nel vivaio orogranata ha sottoscritto con l’Umana Reyer un contratto di durata quinquennale.

Nato a Torino l’8 ottobre 1998, guardia/ala di 198 cm, ha iniziato a giocare a basket all’età di quattro anni al Minibasket del Kolbe Torino. A dodici anni è passato alla PMS Torino mentre l’ultimo anno prima di arrivare in orogranata l’ha disputato con le giovanili della Don Bosco Crocetta.

Riccardo è arrivato all’Umana Reyer nel settembre 2013 e ha disputato da protagonista il campionato con la squadra Under 17, facendo anche parte della squadra Under 19. Entrambe le squadre hanno concluso la stagione come vice Campioni d’Italia, raggiungendo la finale scudetto nelle rispettive finali di Civitanova Marche e Udine.

Nella stagione 2014/2015, Visconti ha fatto ancora parte dell’Umana Reyer Under 17 e Under 19, con cui ha conquistato nuovamente la qualificazione alle finali nazionali, raggiungendo con l’Under 17 la semifinale scudetto a Treviso e venendo inserito nel miglior quintetto delle finali. Nella stessa annata ha fatto parte delle spedizioni orogranata all’Euroleague Adidas Next Generation Tournament e al prestigioso torneo di Lissone, vinto dall’Umana Reyer, in cui è stato eletto Mvp. E’ inoltre la stagione del debutto in Serie A di Riccardo, che avviene il 19 aprile 2015 nella partita interna dell’Umana Reyer contro Trento.

L’ultima annata ha regalato a “Visco” e a tutta l’Umana Reyer la gioia del titolo tricolore Under 18, di cui Riccardo era Capitano. Oltre alla vittoria dello scudetto Under 18, Visconti si è laureato vice campione d’Italia con l’Umana Reyer Under 20 ed è stato inserito nel miglior quintetto delle finali nazionali di Cantù. Ha partecipato ancora al torneo Next Generation dell’Eurolega e il 18 ottobre 2015 ha messo a referto i suoi primi punti in Serie A, proprio a Torino, sua città natale, nella vittoria dell’Umana Reyer sulla Manital alla terza giornata di campionato.

A livello di Nazionale, Riccardo ha fatto parte dell’Italia Under 16 agli Europei di Riga del 2014, in cui gli azzurri hanno concluso quinti. Ha poi preso parte al raduno Under 18 e partecipato quest’anno al prestigioso torneo di Mannheim, concluso dall’Italia al terzo posto. Infine, ha partecipato al raduno dell’Italia Under 18 in vista degli Europei in Turchia, che però sono stati rinviati.

“E’ un’emozione indescrivibile – commenta Riccardo Visconti – Firmare il primo contratto nella squadra che ti ha cresciuto è fantastico e per questo voglio ringraziare la Società, il Patron Luigi Brugnaro, il Presidente Federico Casarin che hanno creduto in me, e Francesco Benedetti ed Alberto Buffo con cui ho lavorato giornalmente: sono stati fondamentali per la mia crescita e sono felice che Alberto faccia parte dello staff della prima squadra. Inoltre voglio ringraziare tutti i miei compagni di squadra con cui ho condiviso le stagioni in Reyer: senza di loro non avrei potuto raggiungere certi traguardi”

Ho ricevuto un’offerta da un’high school americana importante: mi ha fatto piacere e ne sono lusingato, ma la possibilità di iniziare la carriera professionistica nella Società che mi ha cresciuto e sapere quanto l’Umana Reyer voglia continuare a puntare su di me mi ha tolto ogni dubbio, voglio continuare a crescere qui. Cinque anni di contratto sono la testimonianza della fiducia riposta in me: l’ho sempre avvertita sin da quando sono arrivato e darò tutto me stesso per ripagarla. Sono davvero orgoglioso che l’Umana Reyer voglia aiutarmi a diventare un giocatore senior e intraprendere una carriera che spero sia importante.

So che mi aspetteranno momenti duri e faticosi ma la mia determinazione è altissima e anche la fiducia che sento mi darà serenità. Cercherò soprattutto di imparare da tutti i giocatori della prima squadra. Ho l’opportunità di condividere lo spogliatoio con atleti di spessore internazionale che mi possono insegnare tante cose ed aiutare a crescere. Inoltre conosco già coach De Raffaele e non vedo l’ora di allenarmi con lui: è un allenatore importante, di grande esperienza, e sono sicuro che mi aiuterà a migliorare ancora. Ho grande stima del coach. Non vedo l’ora di iniziare, so di dovermi meritare tutto ma ho tantissima voglia e di certo darò tutto me stesso, con umiltà, in ogni allenamento”.

Contestualmente l’Umana Reyer comunica che i seguenti giocatori nell’orbita del settore giovanile sono trasferiti in prestito annuale con la formula del doppio impiego:

Leonardo Totè a Scaligera Basket Verona (A2 – LNP)
Riccardo Bolpin a Recanati (A2 – LNP)
Alessandro Simioni alla Pallacanestro Trieste (A2 – LNP)
Michele Antelli alla Rucker Sanve (Serie B)
Lorenzo Ambrosin al Basket Club Jesolo (Serie C Gold)
Inoltre, anche Dario Zucca giocherà in prestito in A2 – LNP con il Proger Chieti senza la formula del doppio utilizzo.

FONTE: Uff. Stampa Reyer Venezia 1872

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy