UFFICIALE: Venezia ingaggia Ariel Filloy

L’Umana Reyer è lieta di annunciare che il play Ariel Filloy farà parte della prima squadra maschile 2016/2017.

Commenta per primo!

L’Umana Reyer è lieta di annunciare che il play Ariel Filloy farà parte della prima squadra maschile 2016/2017. Nato a Cordoba (Argentina) l’11 marzo 1987 ma naturalizzato italiano, appartiene ad una famiglia di cestisti: il padre, German, giocò anche con la Nazionale Argentina, e anche i fratelli Demian, che è passato anche in Italia, Pablo e Juan giocano a basket.

Playmaker di 190 centimetri, ha iniziato la carriera a livello giovanile tra Porto Torres, Sassari e Rimini, debuttando tra i professionisti con la maglia dei romagnoli. Ha giocato in prestito anche a Cervia e Rovereto, prima di arrivare all’Olimpia Milano nel 2008. Nel marzo del 2009 è passato alla Vanoli Soresina mentre i due campionati successivi li ha disputati con la maglia di Scafati e Pistoia.

E’ tornato nelle ultime due stagioni a Pistoia dopo un anno a Trieste e uno a Reggio Emilia con cui ha vinto l’Eurochallenge nella stagione 2013/14. A livello di Nazionale nel 2007, ha vinto il bronzo con la maglia Azzurra agli Europei Under 20 di Italia e Slovenia.

Nell’ultima stagione, a Pistoia, ha giocato 25 partite, con 7,9 punti in 24 minuti di media, tirando con il 49,2% da 2 e il 33% da 3. Le migliori prestazioni in serie A, per quanto riguarda punti segnati e rimbalzi presi in una singola partita, sono tutte degli ultimi due campionati.

L’high assoluto di punti in serie A sono i 20 punti contro Caserta nel 2014/15, così come, curiosamente, l’high del 2015/16, con doppia doppia, è arrivato contro i campani (16 punti e 10 rimbalzi), anche se la miglior prestazione realizzativa dell’ultimo campionato (16 punti) è stata ripetuta anche nella trasferta da avversario al Taliercio contro l’Umana Reyer.

“Sono molto contento di far parte dell’Umana Reyer per la prossima stagione – le parole di Ariel Filloy – voglio ringraziare la società per aver puntato su si me. Quella orogranata è una società che sta crescendo molto e che ha già raggiunto risultati notevoli. Per me è una grande opportunità, non vedo l’ora di iniziare e ho anche grande voglia di disputare una competizione europea come la Basketball Champions League.

Farò tutto il possibile per aiutare la squadra ad essere protagonista, sia in campionato che in coppa, e raggiungere il maggior numero di vittorie possibili. Saranno due competizioni molto dure ma sono convinto che lavorando sodo riusciremo a rappresentare al meglio la Società. Sono impaziente di iniziare e di incontrare i tifosi orogranata, a loro posso dire che darò sempre il massimo per provare a vincere più partite possibili”.

FONTE: Uff. Stampa Reyer Venezia 1872

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy