UFFICIALE: Venezia, Jamelle Hagins è il nuovo centro della Reyer

UFFICIALE: Venezia, Jamelle Hagins è il nuovo centro della Reyer

L’Umana Reyer è lieta di annunciare ufficialmente l’ingaggio di Jamelle Hagins, centro di 206 cm, nato il 19 ottobre 1990 a Roanoke (Virginia, USA).

Commenta per primo!

L’Umana Reyer è lieta di annunciare ufficialmente l’ingaggio di Jamelle Hagins, centro di 206 cm, nato il 19 ottobre 1990 a Roanoke (Virginia, USA).

Formatosi, a livello di college NCAA, dal 2009 al 2013 all’Università del Delaware, ha fatto registrare le migliori medie nella stagione 2011/12 (12,4 punti e 11,1 rimbalzi). Tre volte inserito nel miglior quintetto difensivo (2011, 2012 e 2013), nell’ultima stagione in NCAA è stato elettoDifensore dell’Anno della conference Colonial Athletic Association. Con la sua Università ha segnato oltre 1000 punti e catturato più di 1000 rimbalzi. Ad oggi è il detentore del record di rimbalzi e stoppate della storia dell’Università di Delaware.

È arrivato in Europa nella stagione 2013/14, a Roanne, giocando in Francia fino a febbraio 2014, quando è tornato negli Stati Uniti per vestire la maglia dei Rio Grande Valley Vipers, in D-League. Torna nel nostro continente, questa volta in Grecia, nel 2014/15, chiamato dal Kolossos Rodi (9,5 punti e 6,1 rimbalzi di media per lui), prima di trasferirsi, lo scorso anno, all’Aris di Salonicco, con cui ha raggiunto le Last 32 di Eurocup (15 punti e 8 rimbalzi contro l’EA7 Olimpia Milano). Nelle 25 partite di stagione regolare del campionato greco e nelle 16 della coppa europea, Hagins ha mantenuto medie pressoché identiche: 10 punti (10,2 in campionato) e 5,5 rimbalzi.

“Sono davvero emozionato ed eccitato di venire a giocare per una realtà importante come l’Umana Reyer e una città meravigliosa qual è Venezia – le parole di Hagins – colgo l’occasione per ringraziare la Società che mi ha seguito durante tutta la stagione e mi ha voluto fortemente. Sono cresciuto guardando foto e video della città, ho qualche amico che c’è stato e non vedo l’ora di viverla, giocare a basket per Venezia è un sogno che si realizza.

Non vedo l’ora di incontrare coaching staff, compagni e conoscere l’ambiente dell’Umana Reyer. Ho guardato alcune partite dei playoff dell’Umana Reyer e sono rimasto impressionato sia dalla squadra sia dall’ambiente del Taliercio. Adoro giocare in un palazzetto caldo come quello dell’Umana Reyer, non vedo l’ora di incontrare i miei nuovi sostenitori. Del club orogranata ho sentito solo cose positive e sono sicuro che diventerò anch’io un ambasciatore dell’Umana Reyer.

Come giocatore pretendo tanto da me stesso, voglio sempre dare il meglio per la squadra perché adoro vincere e la fame di successo accompagnerà tutta la mia carriera. So anche che il coach e i miei compagni hanno una mentalità vincente e non vedo l’ora di mettermi a loro disposizione. Affronteremo una partita alla volta lavorando intensamente in allenamento, ritengo che il duro lavoro e la mentalità vincente siano le chiavi del successo nello sport come nella vita, bisogna essere sempre affamati.

Un saluto a tutti i sostenitori dell’Umana Reyer, non vedo l’ora di incontrarvi e di iniziare insieme a voi la stagione, ci vediamo ad Agosto!”

FONTE: Uff. Stampa Reyer Venezia 1872

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy