Un centro “di peso” per il Brindisi? Nathan Jawai nel mirino ed ecco alcune alternative

Un centro “di peso” per il Brindisi? Nathan Jawai nel mirino ed ecco alcune alternative

Commenta per primo!

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello sport, l’Enel Brindisi avrebbe offerto un contratto al centro con passaporto guineense Nathan Jawai, la differenza tra offerta e richiesta sarebbe ancora alta, ma la società sembra aver puntato forte su di lui.

Dopo aver calcato i parquet NBA dei Toronto Raptors e dei Minnesota Timberwolves, inizia la sua carriera in Europa, Partizan di Belgrado, Unics Kazan, Barcellona, nel 2013 approda al Galatasaray dove problemi fisici condizionano le sue ultime due stagioni in Turchia. Nella stagione trascorsa, dopo 9 partite in Turchia si trasferisce in Spagna ad Andorra, dove gioca 21 partite, segnando 8.6 punti, 3.5 rimbalzi, in quasi 16 minuti in campo.

Jawai non è un giocatore alla Lawal (come dichiarato in un’intervista da Marino), ma se i problemi fisici fanno parte ormai del passato, è un giocatore devastante nel pitturato, che in Italia, ma non solo, in pochi riuscirebbero a contenere. Ecco un video nella sua ultima stagione in Spagna.

Ed uno di quando era al Barcellona.

In questi giorni sono stati diversi i rumors di mercato sul possibile pivot che Brindisi porterà in Puglia. Di giocatori cotonou di un certo livello ancora liberi non c’è ne sono tanti, tra questi degni di nota, oltre ad Anosike da più testate dato in trattativa con Brindisi, ci sarebbe Chinemelu Elonu. Le ultime tre stagioni giocate in Turchia nel Tofas, dove ha anche giocato tre Eurochallenge, un giocatore forte fisicamente, buon rimbalzista, atletico, che grazie alle sue stoppate e al suo fisico riesce a chiudere a dovere il pitturato. Nel video un’entrata con poster sopra al difensore Luka Zoric.

Qui un paio di schiacciate.

Un altro giocatore che potrebbe fare al caso di Brindisi, nel caso in cui avesse risolto completamente i problemi fisici, potrebbe essere il fratello di Delroy James, Shawn James. Dopo il grave infortunio riportato quando era al Maccabi, la scorsa stagione a Milano coach Banchi gli ha concesso solo 11.5 minuti a partita in campo. Da molti è ritenuto ormai un ex giocatore e secondo loro non ritornerà più il James di prima dell’infortunio, per altri invece lo scorso anno Banchi non gli ha concesso la giusta fiducia e minuti. Come la penseranno Giuliani e Bucchi? Potrebbe essere lui il giocatore alla Lawal? Ecco un video di James pre infortunio.

E qui con la maglia di Milano.

Ci sarebbe ancora libero una vecchia conoscenza del campionato italiano, Othello Hunter, già visto a Sassari e a Siena, l’ultima stagione in Grecia all’Olympiacos, 7.2 punti, 5 rimbalzi in quasi 16 minuti a partita. Rientrerà ancora nei piani della squadra greca? Lui si che sarebbe un giocatore alla Lawal… Ecco un video della sua ultima stagione in Grecia.

Per ora sono tutte supposizioni, probabilmente le richieste di questi giocatori sono fuori budget per la squadra pugliese, ma il mercato insegna che il colpo di mercato è sempre dietro l’angolo e le richieste dei giocatori possono calare anche drasticamente con il trascorrere del tempo, di una cosa i tifosi del Brindisi possono stare certi, con Alessandro Giuliani sono in ottime mai e c’è da essere fiduciosi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy