Venezia inizia la rivoluzione: si gettano le basi per la nuova stagione

Venezia inizia la rivoluzione: si gettano le basi per la nuova stagione

Commenta per primo!

E’ tempo di progettare il nuovo anno sportivo in casa Reyer: terminata con l’eliminazione ai quarti di finale (4-1 vs Varese) una stagione di alti e bassi, Venezia ripartirà da coach Andrea Mazzon e dal suo staff tecnico.
Ancora poche le certezze, anche se le voci che circolano in laguna danno come riconfermato sicuro il solo Guido Rosselli, vero jolly del team orogranata. Tutti gli altri componenti del roster 2012-2013 sono ancora in discussione: sicuri partenti Zoroski, Bulleri, Hubalek, Marconato, sembrano in procinto di lasciare l’Umana anche Clark e Bowers, mentre per Young, Diawara, Szewczyk, Fantoni e Magro non vi sono ancora certezze.
La dirigenza reyerina, nel frattempo, sta compiendo i primi movimenti ed intraprendendo le prime mosse nel mercato in entrata. La società del patron Brugnaro sembrerebbe orientata a cambiare strategia e puntare sul 5+5 rinfoltendo e cercando maggiore qualità nell’ossatura del gruppo italiano. Ecco, dunque, che emergono i primi nomi: nel reparto play si cercano con insistenza Peppe Poeta (da valutare la sua posizione a Bologna), Stefano Gentile, per il quale sembra essersi già mossa Cantù (potrebbe seguire Sacripanti) ed è stato effettuato un sondaggio esplorativo anche per Andrea Cinciarini, quest’ultimo in uscita da Reggio Emilia solo in caso di una convincente proposta da parte di un club italiano impegnato nelle Coppe Europee. Nel pitturato è spuntato fuori nelle ultime ore il nome di Marco Cusin (Corriere del Veneto), reduce da una stagione deludente a Cantù.
Per quanto riguarda il pacchetto stranieri, assodati gli interessamenti per Umeh e Jenkins, cercati da molti altri club di Serie A, Venezia potrebbe aver messo nel mirino Greg Brunner (Gazzetta di Reggio) anche se non si escludono tentativi di approccio con possibili outsider provenienti dalla Legadue. Infine, nello spot di 4, si è offerto in Italia Davon Jefferson, reduce da un’ottima esperienza in Russia: non si esclude che anche Venezia possa rientrare nel lotto delle pretendenti all’MVP del campionato russo nel 2012, anche se occorrerà prima risolvere il dubbio sulla permanenza in laguna di Szymon Szewczyk.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy